diario VII: Pekino Manciuria Korea parte 1 

pag diario VII-0001

 Pekino Manciuria Korea  pag 01 

09 - VI - 23

 

Stamane alle 7 quando mi sveglio il sole splende in un cielo chiaro e nelle lontananze appaiono i monti di occidente inondati di bella luce. Al di qua bella pianura coltivata e bionda bassa a linee e gruppi di alberi sparsi. C’è molta ---, qualche paesello e vicino a Pechino belle mura e templi interessanti e pagode e torri che sfilano e si perdono. Alle 9.30 il treno romba sotto le mura di Pechino dove sono abbandonate le catapecchie magazzini e arrivo alla stazione di Chien Men. Scendo all’hotel des vagons lits poi mi reco alla legazione d’Italia. Là conosco il Comandante Jachino che è gentile con me e mi invita a alloggiarmi nella casa sua di Addetto? Navale dove mi trasferisco nel pomeriggio. E’ giornata bella e calda Quando il sole è in mezzo cielo voglio recarmi al tempio del cielo a ricrearmi un poco.

 

 

pag diario VI-0002

 Pekino Manciuria Korea pag 02 

Pekino  9 - VI - 23

 

formate verde di canne

 

 

 

 

 

 

 

 

 

pag diario VII-0003

 Pekino Manciuria Korea pag 03 

Pekino  9 - VI - 23

 

e rosone geometrici raggi cerchi e formelle con cupolette a pigne e infine dragoni e uccello. La fascia di base traforo con altare con parav. dav (e 2 laterali quadrangolari) e una piattaforma bassa fascia di un metro di mattoni blu nell’alto sono 3 scalette. Nel centro pavimento pietra marmo riproducente al naturale con le righe variegate un dragone paravento a listoni verticali incorniciato con drago sottile e lungo. colonne rivestite strati stoffa e stucco gradinate centrali 3 ---, nubi – 2 uccelli e 2 dragoni. colatoi a cannella (muso di elefante ---) Tempio cielo meraviglioso (Huang Chang iiih) intorno trono lato con scaletta e cassa con tavoletta –Intorno troni manciù tavolette soffitti tondi e concentrici e mensole a raggIera verde rosso e dorate. La tavola centrale fiorone dorato su fondo rosso interstizi verdi con formelle a drago – drago centrale di oro

  

 

pag diario VII-0004

 Pekino Manciuria Korea pag 04 

Pekino  9 - VI - 23

 

colonne coperte di cuoio finemente fiorati uso cuoi veneziani (8 colonne) sala doppia con bel esempio dragone. Il portale entrata tripla è carino assai --- di chiusura circolare. 2 padiglioni laterali L’altare del cielo è imponente e bianco, mostrante il nome – 2 cinte a tegole ben grandi portali a (disegno) templi e foreste intorno di cipressi. A E del tempio cielo recinto cost padiglione lanterne enormi e fosso – altro con caldaia e bellissimo padiglione doppio massiccio. Esco dalla porta in un circolo dietro tempio cielo e rivedo i due portali il primo

 

 

pag diario VII-0005

 Pekino Manciuria Korea pag 05 

Pekino  9 - VI - 23

 

Esco nel recinto grande marrone Signorine – Torno strada Chen Min molti cavalli da sella molta gente ben vestita oziosa e a S si vede porta enorme --- giardini tè padiglione tipo tempio cielo fatto pad té poi si contano più sale e archi passanti per muri rossi, acacie e cipressi - --- recinto con pareti forti semplici e tripli con piattaforme --- di apicoltura e 3 cappellette a nubi (la1° sin) la 2° (destra) con cappellette a 4 fusti - --- hanno pini del tipo artificioso delle pitture cinesi. In fondo al viale c’è un ultimo arco rosso triplo e recinzioni e dietro le mura. Sotto i viali le ragazze fanno all’amore. Vengo a sapere che l’altare di Sien Nieng è quello uso miniatura alta cielo con formelle porcellana caffè a foglie verdi (uso base trono) e balaustra sormontata una casa te e ---

 

 

pag diario VII-0006

 Pekino Manciuria Korea pag 06 

Pekino  10 - VI - 23

 

Giornata di domenica. Vado a vedere alcune strade del N.E. e l’osservatorio e la sala di osservazione ora sostituito da un quartierino abitato da --- --- (donne con pettinatura e cuffia speciale, viso dipinto da un rosso gessoso) Ritorno in una passeggiata sulle mura forse alla porta S.E. Sono a pranzo dagli armatori Riva e Digerini. Nel dopo pranzo visito la via dei ---, la via dei fiori artificiali e dei lavori penna picchio verde, oltre alcune --- varie. Vado ai funerali. Alle 17 sono al té dal ministro ….. Cerrutta e conosco parenti italiani della colonia tra cui il Col Nasturzio di passaggio con la sua Signora americana.

 

 

pag diario VII-0007

 Pekino Manciuria Korea pag 07 

Pekino  11 - VI - 23

 

Tempio lama

Gr Budda edificio ben fatto con piloni legno un ponte passaggio e gran sala con arazzi tibetani Budda altari con reliquie tibet loto nubi e sopra lumicini vaschette olio e gran vasi olio albero stilizzato pagoda vasi candele- nastri lato nella spalla corona tibetana piano a --- con centinaia statuette gesso poi corona e budda neri e rossi dipinti poi --- con pagoda dagoba e altra con padri dei cieli e madri e montagne – finestre intorno a trafori stella nera a cerchi bianchi. Per --- si passa altra madre cinese dei cieli con veste cinesi porcellane

 

 

pag diario VII-0008

 Pekino Manciuria Korea pag 08 

Pekino  11 - VI - 23

 

nella stesa l’imperatore Manchu Chien Lung ha trono fiori dalie oro seta gialle con paramenti rami bianchi fiori rosa pannelli sfondo celeste. padiglione budda imperatore con magnifico baldacchino adorno scolpito a draghi e piccolo budda mezzo giada e mezzo oro. nel trono colonnette con loto, pezzi ombrello – vaso nodo tibetano e ruota di preghiere, 2 alberi nubi ad albero – accanto dipinti circolari fondo verde con paradiso e inferno. fin qui altro cortile (dietro case abitate) tornando indietro

 

 

pag diario VII-0009

 Pekino Manciuria Korea pag 09 

Pekino  11 - VI - 23

 

penultimo cortile 2 cisterne bronzo e piccolo incensiere laterali 2 padiglioni in uno c’è il budda in coito (5 statue è nero e si abbraccia una donna 2 soldati mongoli madre veli neri mammelle corona su testa siede su un cavallo su cui pende una testa di uno squartato cammina su teschi, --- in mosaico e 2° uomo coi segni coronati idem con 4 --- schiaccia ganesh ha allacciato 2 vipere intorno al ventre ha il tridente 3) 5 faccie una di cane nero di abbraccia una donna ha 8 x 4 = 32 braccia

 

 

pag diario VII-0010

 Pekino Manciuria Korea pag 10 

Pekino  11 - VI - 23

 

e numerose gambe – calpestano bestie e uomini che gli fanno da supporto – ha in mano cervello e sopra sesso ha 2 corone teschi 4°) testa cane, sesso --- --- --- su toro che copre una donna nuda – Una 2° donna coperta di pelli daino gli va incontro offrendo cervelli e e fa danza. 5) Pudu --- su leone con in mano coniglio e ombrellino. Vi sono 2 ippopotami --- 4 tigri 4 --- verde azzurro – 5 liuti e 5 trombe per ---, piatti e tamburi

 

 

 

pag diario VII-0011

 Pekino Manciuria Korea pag 11 

Pekino  11 - VI - 23

 

Il padiglione centrale enorme con 5[0]0 porti e tombe – grande arazzo con 2 budda in cielo preghiere in pezzi di seta fine dipinto sulle pareti arazzi con budda - veranda a traforo tondo. Il piccolo padiglione opposto è 9 --- budda tibetano quadro imperatore Chien Lung miniati deliziosamente in posa di budda e sotto --- vetro budda lunga vita – baldacchini --- e gradinate torri impalcature. 4° alti in cortile!

 

 

 

pag diario VII-0012

 Pekino Manciuria Korea pag 12 

Pekino  11 - VI - 23

 

3 budda tibetani finissimi come i B portano un vaso e 2 dagobe lavori più fini, arazzi e stupa seta e oro - bambù coi simboli tibetani candelabri e vaso incensiere di cliosonné giallo a foglie verdi e fiori rossi e blu intorno azzurri Budda rossi e neri soffitto formelle quadri con travi e anelli a roselle centrali – fondo azzurro a disegni verdi rosei e rossi questo cortile fa --- col 5° ultimo perché c’è in mezzo padiglione: lateralmente 2 padiglioni bassi e un ---: 3 budda living (Lama con la cappa gialla di drago)

 

 

pag diario VII-0013

 Pekino Manciuria Korea pag 13 

Pekino  11 - VI - 23

 

intorno scala con 3 madri budda Budda grasso e padri cieli statuette mille manine – statuette piccole rappresentati budda in figure diverse. Bella --- con bende --- che celebrano --- a 3 teste, coperte da disegni teschi e ossa e scatole ---, braccia e gambe tagliate e pezzi di corpo, in bianco sanguinolento su seta nera. vetrina con cose di cera innominabili disegni di sessi stilizzati e 3 teschi quadretti di simboli, arazzi vasi con acqua, pianticelle fiorite pagodine – gran tempio hassa tamburi – nelle statuette si rappresentano le stesse figure viste (le 5 famose) e simili disegni e dipinti bellissimi banchi e cuscini- piante tempio hassa

 

 

pag diario VII-0014

 Pekino Manciuria Korea pag 14 

Pekino  11 - VI - 23

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

pag diario VII-0015

 Pekino Manciuria Korea pag 15 

Pekino  11 - VI - 23

 

I cinesi e le calandre che cantano 2 canzoni diverse invogliano i ragazzi a goder buona vista leoncini sui tetti. Piattini, timpani campanelli --- sonaglini, legni pifferi tamburelli nacchere flauti borghi trombette pendagli gong sonagliere frullini e palette per i venditori ambulanti arrotini aggiustatori Temi: sposalizio – donne mancia funerale Confucio sala grandiosa rossa 4 colonne rose soffitto formelle verdi con piatti tondi blu a dragoni d’oro – Credenzone con tavoletta altana e baldacchino --- e dietro credenzino con tavolette e bracieri – 2 vasi con piante e

 

pag diario VII-0016

 Pekino Manciuria Korea pag 16 

Pekino  11- VI - 23

 

fiori d’oro 2 candelabri bronzo e qualche altro bracierino su piedini --- --- e lanterne e un altro tavolo nero con lettere oro – porta a grati Sala classica tra corte acacie e cipressi un padiglione centrale quadro 2 tetti e cupolina bella fuori circondata veranda e altana e balconata legno e 2 --- colore rosso nero --- travature verdi e blu filettato bianco. intero portale a grata più travature a smussi ottagoni 2 tabelle e soffitto fitte formelle travi verdi e oro e formelle quadre con tondo blu e beige. pavimento marmo grigio, fiori grandi e liste marmo bianco. Dentro trono legno uso ---box con scalette molteplici. Intorno padiglione balaustrato quadri a croce

 

 

pag diario VII-0017

 Pekino Manciuria Korea pag 17 

Pekino  11 - VI - 23

 

con circoscritto a cerchio e vasca coi settori, piena --- e corvi che stridono. splende – porta ornamentale floreale tipo nostro marmo bianco – formelle a listature pomelli fondo verde e disegno giallo caldo composé tegole. Visito le due torri del tamburo (vista sulla città) Alla sera accedo al teatro cinese e vedo commedia con tutte attrici donne.

 

 

 

 

pag diario VII-0018

 Pekino Manciuria Korea pag 18 

Pekino  12 - VI - 23

 

Tempio giallo. gran recinto 3 scomparti gran cortile e tempi a veranda con porta 3 budda antichi cipressi – padiglioncino si va per cortili e corridoi e porte infinite al palazzo di L--- in rovina con pronao sfondato e tetto erboso e infinite porte sotto il portico chiuso Pagoda mura gradinate e portali mura a fini sculture fenici medaglie con lettere dragoncini e modanature – 2 leoni sospesi una scala e le bottiglie tutte fasciate da stuoie seta budda rilievo e con 4 pagodette laterali. Dietro pailow sfondato dav. piattaforma --- con scala laterale. Padiglioni con tartarughe --- 2 padiglioni con budda a 3 teste un portono legno triplo e un padiglione con 4 guardiani.

 

 

pag diario VII-0019

 Pekino Manciuria Korea pag 19 

Pekino  12- VI - 23

 

Dagoba vista tetti giallo a quadri inscritti blu verde e gialli. Le chiome di pino e cipressi e canfore vasto piano di loti e la città imperiale gialla – sul lago coi padiglioni galleggianti col riflesso scuro – sulla riva salici giganti – La dagoba in pietre grigie con cime bronzo accanto una pagoda con piastrelle porcellana e migliaia di Buddini (uno per tegola fondo azzurro verde) sottotetto invece di legno e di porcellana verde listata gialla. tetti a terrazza con colatoi coccodrilli uscita mura tonda che taglia un quadro tra i --- --- e padiglioni e le due torri lontane – Ci sono gradini e sentieri e poi un padiglione e grotta artificiale a gradini che portano su una costa a rocce ben --- e cipressi a fronde --- con verdi padiglioni ottagono, padiglioni e camerette

 

 

pag diario VII-0020

 Pekino Manciuria Korea pag 20 

Pekino  12 - VI - 23

 

con le pareti di carta e le formelle di legno del soffitto verde a draghi e scale coperte di tetti che s’adattano alle cime e alle discese, e mura casette padiglioni tetti aberciati e aperti uccelli che cantano uniche voci vive in una natura abbandonata terrazzetta scoperta con balaustra salita finalmente verande aperte sul lago padiglioni te, corridoi correnti aperti a cortile come casa --- Atrio con balaustra legno per il teatro con tende. Gran loggiato simmetrico sul lago e balaustre marmo – 1 gradinata centrale 2 ali tonde terminanti a padiglioni dominati dalla dagoba – Vado con barca padiglione all’altra riva, ninfee alghe, fogliette venate – basso padiglione centro lago a gradi e terreno con terrazza sul lago a padiglioni. Vele

 

 

pag diario VII-0021

 Pekino Manciuria Korea pag 21 

Pekino  12 - VI - 23

 

salici. Padiglioni con 4 Pailow rosei archi marmo bianco a sfere pomoli e --- porcellane verdi di giallo – 4 ponti Il pad i tempi con fosso 4 ponti 3 terrazze e 3 arcate grosse travi con impalcatura la 2° chiusa muretto basso, la 3 da muro basamento riccamente modanate e scolpite tipo nostro – centro montagna simbolica B. con scale e infiniti B.gesso a colori rosei con monili di ogni foggia e in alto baldacchino e sopra una raggera dell’im palatura soffitto ottagono con volta scolpita, dorata centrata da tondello dragone. Muro drago fondo azzurro verde(avori e ferro) onde basso verde rigate draghi gialli blu e rosso caffè. Cortili coi vasi quadri ornati e palazzi pawillon e padiglioni legno recinti da un muro. Entro tempi 3 budda enormi cappa lama e

 

 

pag diario VII-0022

 Pekino Manciuria Korea pag 22 

Pekino  12 - VI - 23

 

alte statue colonne ruotanti intorno e 2 gran torri pagoda in bronzo e 2 in legno – esco dall’altra veranda – porte gradinate e padiglioni legno stile turchesco con lati muro rosso e 2 pad terminali si entra cortile alto muro rosa, padiglione ottagono a terrazza 2 colonnati di cui secondo con rami ornati a fiori bassorilievi destra – Interno c’è bassa pagoda tipo lanterna con base scolpita a dragoni, modanature e foglie e fascie coi leoni elefanti e capre alate e ultima fascia dragoni (ottagono) le paretine sono invece come pietra litografia (epoca Chen hung) Budda con adoratori e iscrizioni. soffitto stella iscritta ottagono e cerchio a dragoni- a N. viene palazzo porcellana formelle ottagono, a fiori Buddini, soggetta intorno e finestra e arcate a costa l’erba cresce sulle fessure e uscendo portale rosso basso triplo e pawilow sulla riva di salici.

 

 

pag diario VII-0023

 Pekino Manciuria Korea pag 23 

Pekino  12 - VI - 23

 

Vado ancora a dare un’occhiata a bei padiglioni in legno dietro il primo tempio aperto e poi riattraverso il lago. È sera tardi, il sole tramonta e lo stagno diviene cosa viva frondante nell’ombra colli dagoba i salici piangono. Per la strada signore (nota)che cavalca asinello e ha rotolo piantato nel colletto.

 

 

 

 

 

pag diario VII-0024

 Pekino Manciuria Korea pag 24 

Pekino

13 - VI - 23

 

Bambini vestiti giallo e nero uso tigre buffo – Shangai --- --- gran movimento, strada larga torri dell’incendio tempio belle tartarughe Pagoda intorno con cortile e pini e lanterne bronzo sulle soggette con gran cono terminale. Tempio --- attorno cortili padiglione quadro gradini pietra cinesi padiglioni legno e vetrata carta tutto sormontato padiglione tondo a pronao dentro campana --- a minute parole castello quadro soggetta alta intorno e castello dal tetto ottagono – sotto campana fosso ottagono e ringhiera legno e intorno balaustra legno tavola a stecchi – davanti pavilow con vasi incensieri e candelabri.

 

 

pag diario VII-0025

 Pekino Manciuria Korea pag 25 

Pekino  13 - VI - 23

 

serie soliti cortili pavimentati e case padiglioni a vetrate carta laterali muretti a parete divisori e padiglioni traversi semplici poveri – tempi con piccoli Budda – cortile con acacia albicocche caki e pini profumatissimi stellari, uno antico ½ sorretto aste – cipressi nel 2° cortile bel vaso su piedistallo porcellana gialla ornata, il vaso è nero lucente a 4 caratteri in rilievo – il 2° padiglione (sono 3) ha un trono a sediolona con dietro un primitivo dipinto con Budda triplo e doratori in ginocchio Tombe con cipressi, coniche e cilindriche – fiori di Malva stele a stile pagodiformi ornate salici piangenti robiniette, piante col frullino.

 

 

pag diario VII-0026

 Pekino Manciuria Korea pag 26 

Pekino  13 - VI - 23

 

5 Pagode pietra rosata listata con tombe B in rosso fucsia elefanti cavalli capre leoni pavoni, 2 archi con zodiaco dietro c’è muro con portale e arch e tempio rovina infiniti bracieri pino bianco, bella sagoma [ragazza?] gelsi nespole – gelsomini aranci piante a tronco con breve fogliatura e pini ombrello e i tetti a pagoda tombe con marmo leoni pecore cavallo leogrifo tartaruga e colonne alate. --- chu lan paura Fuori porta canale verde terso selci donnine che lavano ninfee stellina gialla In una casa batte il telaio.

 

 

pag diario VII-0027

 Pekino Manciuria Korea pag 27 

Pekino  14 - VI - 23

 

specchio dipinto – armadi a drago legno letto smalto paravento Chen hung portale dipinto 2 parav dip vetro 2 legno 2 pagode cloisonné sala trono 4 colonne trono d’oro con dragone e 20 rosse travi soffitto striate formelle verdi cantonali rosa drago oro su nero, centro quadratura 2 quadrati interno a stella, quad ottagono a drago con palloni e baldacchini trono piattaf 4 ringhiere modanate e scolpite a draghi e nuvole e pavoni – colori lacca caffè dorato antico – Sedia con in raso fenici e drago – incensieri cloisonné --- - a terra 2 vassoi bronzo finem. lav.

 

 

pag diario VII-0028

 Pekino Manciuria Korea pag 28 

Pekino  14 - VI - 23

 

a destra entrando 2 ottagoni cloisonné e belle tavole grandi a dragoni scomparenti tra nubi i letti giada intorno sala fascia rossa draghi dorati in alto sotto mensoline – poi fascetta verde e mura a quadri color giallo albicocca caffè specchio con cornice azzurra a draghi oro in basso porcellane verdi a ottagono e draghi gialli la parete a porte con i traforo- 2° sala trono paraventi ricami palline con dragone a fiori – 2° --- legno e --- --- scolpito e quadretti vetri dipinti paesaggi e fiori

 

 

pag diario VII-0029

 Pekino Manciuria Korea pag 29 

Pekino  14 - VI - 23

 

magnifico palazzo pagoda alta cloisonné – 2 armadi magnifici – gradinate imponenti a terrazze. Altro padiglione dietro a muro città proibita, parte abitata. Ritorno nel cortile a gradinate complessa con terrazza e cicogna tartaruga solare a sigillo --- bronzo a teste leoncini e anelli – cisterna bronzo e nel 1° del cancello 5 porte e cortile canale a 5 porte coi leoni – Alle 17 lascio Forbidden City Riassumendo oggi: ore 8-10 Campo aviazione 10-11½ Colle del carbone 11½ -12½ giardino parco centrale altare 4-5 Forbidden city (cortili e palazzi)

 

 

pag diario VII-0030

 Pekino Manciuria Korea pag 30 

Pekino  15 - VI - 23

 

alle 7.30 parto da Pekino per i colli dell’Ovest – Passo dalla pagoda di Pa li chuang alta, imponente, grigia uniforme, abbandonata dagli uomini ma con delle rondini che la avvolgono del loro garrulo fremere. Pa ta chen Vallata --- verde tra colline terrose aride – asinello scalata per mulattiera tra alberi fioriti alternate frutta acacie. 1° terrazzino porte cortili cortiletto e stagno loto sorgente cortili fiori rossi e maturi. Proseguo torrenti cipressi 2° cortiletto raso terra vasetti loto casette a vetrata carta e portaletto fine, archetti e porta, cortile oleandri rosa – caki – fuori bosco cipressi, qualche castagna ronzio di api, vento uccelli – terrazzetta

 

 

pag diario VII-0031

 Pekino Manciuria Korea pag 31

Pekino  15 - VI - 23

 

3 Tie W. Tsu terrazza con arco gradini soggetta superiore cortiletto bambù cipressi e piante verdi bianche oleandri bianchi padiglioni cortile dietro piante pianta fiori rossi duri, uva foglie e piante ornamentali rampicanti sui muretti terminanti tegole a giorno. La facciata bianca ha la porta a sesto acuto ornata da elefanti leoni e ha contorno le finestre a finti trafori marmo rosso e fascia cuspidale rossa con disegni floreali e drago aceri 4° cortile con fontana quadra alghe e fiori rossi --- e rampicanti pastello sepolti da queste gradinate e passaggio padiglione aperto casette – cipressi e bambù - --- rocce bambù in vasi – vaso terra - [note] pesci

 

 

pag diario VII-0032

 Pekino Manciuria Korea pag 32 

Pekino W.  15 - VI - 23

 

Shang tie tsu 5° portale, cortile, gradinate mura con porta – cortile tempio con 4 grandi pini e 2 padiglioni tamburo e campane, scaletta terrazze e portali tempio con 4 guardiani uno sui tavoli dorati e infine scalette e terrazze con padiglioni tempio, altre sale altre terrazze vaste poi --- gran cortile e padiglioni senza scalinata e nell’altro cortile con belle casette. Discesa. Siepi spine uva mirto fioriti e profumati castagni in fiore – arenaria – cave calcare – graniti grana fine. Pianura grano mietitura; viale alberi e case come le nostre pianura

 

 

pag diario VII-0033

 Pekino Manciuria Korea pag 33 

Pekino W  15 - VI - 23

 

scale con padiglioni guardiani grassi cortile scale B bronzo grasso seduto scale cortile Budda con 4 adoratori e intorno grotta con 18 B. scale, loggia con muretti --- balaustre e padiglioncini ottagono con iscrizioni Chien hung e dietro gran padiglione con 5 Budda su leoni elefanti tigre in testa un drago – sopra tutto un plastico di rocce colombe, omini riccioli colorati regine principi e pastori candelabro lacca fine uso lanterna padiglione complesso 500 Budda dorati soffitto fiori in formelle su cortiletto aperto al centro 3 B veri su B ---, seduti loto a raggiera – incensieri e candelabro

 

 

pag diario VII-0034

 Pekino Manciuria Korea pag 34 

P. W.  15 - VI - 23

 

la pag 500 B è laterale, i muri continuano altro cortile con vasi vasetti incensieri e bacinelle quadri lanternette meridiani fronde rosai palme e cipressi e castagni e pino bianco, vasi con erba lunga rocce e madrepore padiglioni B. Dietro scala e mura; breve terrazza corridoio e muro con scala doppia centrale e portale simile Pavilow – Tombe --- con 5 pagode con formelle rettangoli Budda e santi coi vasi e offerte in ult cipresso di chen hung mura massicce e scale uso indiano? modanatura e riccioli di foglie e loti – sulla terrazza a metà --- --- la scaletta sulla 2 scala convergente atrio con scale salita e B marmo nero (la terr sono 3 (sul finire primo muro, inizia gradinata centrale mura

 

 

pag diario VII-0035

 Pekino Manciuria Korea pag 35 

P. W.  15 - VI - 23

 

maestosa è l’entrata alla tomba dopo il portale a pav viene pavilow meno riccamente scolpito draghi a --- e la parete in basso e nuvole, rami a fiori uso broccato, rosette leoni, cinghiali drago? Poi Poi viene ponticello su canali e 2 terrazze, muretti rosa con 2 pagodette a torre poi pailow e infine Dagoba. Dietro tempio bosco pini bianchi da un lato sorgente acqua fresca in grotticella con rupi artif terrazza sotto muro schiuso a rampicanti a pallini e stagni con muschi --- verdissimi Fontane in giada entrata cortile con siepi artif e padiglioni, 2 porte tonde fuori dal recinto ci sono 2 correnti uso fonte ---, una esce di sotto il muro per ponticelli e stramezzo chiara come giada

 

 

pag diario VII-0036

 Pekino Manciuria Korea pag 36 

P. W.  15 - VI - 23

 

per ponticello che passa siepe stagno circondato da cipressi e pini, poi per costa di montagna si arriva a una chiarissima acqua con salici e erbe a spada e foglie di loto e ninfee con qualche aguzza pinifoglia e muschio verdino con la pagodina di marmo che si riflette. --- --- case intorno fino a un padiglione su rupe per gradini scendo alla sorgente fredda e bevo con gli occhi persi sul color giada del fondo chiaro attraverso l’acqua adamantina. I salici imitano il mio gesto --- tra i falchi la gran pagoda a torre guarda lassù in alto al di sopra dei templi su un cocuzzolo mi guarda la Pagoda di marmo riccamente scolpita e il colle dietro in alto, e poi avanzo su un altro cocuzzolo dove trovo un piano di neri pini e rovine di mura di templi in muratura e in legno

 

 

pag diario VII-0037

 Pekino Manciuria Korea pag 37 

P. W.  15 - VI - 23

 

con i tetti e i travi neri dal tempo. Una pagoda di porcellana con torri di un tempio pare ancora in buon stato entrambi sporgono dall’intrico di rami dei pini. Si vedono in distanza i palazzi del giardino d’estate. Quando esco ho una bella vista del canale limpido coi salici e un archetto curvo a cavallo della strada e oltre quell’ombra fresca la luce luminosa e bionda della pianura inondata di sole tondo – (Riandai nel parco d’acacia e bei pini a rami orizz e a ombrelli e i padiglioni sparsi e la belle pagode a base scolpita e il --- di porcellana)

 

 

pag diario VII-0038

 Pekino Manciuria Korea pag 38 

P. W.  15 - VI - 23

 

1 cortile – drago cicogna e poi [Illeggibile] Si esce sul lago – padiglioni, finestre ponti muri e palazzi controluce muretti e finestre rosa ---, si entra in un cortile porta e poi mura cicogne e cani, 2 vasi bronzi a cicogna e pini magnifici Appartamento ritratto imperatrice --- arazzi in cornice posti per donne sdraiarsi – vasi porcellana, paraventi specchi sopra tetti verso lago --- bronzo per lampada. Alle 2 testate corridoi padiglioni dipinti nomi e cortiletto a corridoi coperti e gran corridoio balaustra sul lago – giardini imperatrice

 

 

pag diario VII-0039

 Pekino Manciuria Korea pag 39 

P. W.  15 - VI - 23

 

entro per salire palazzo da bel cortile con terrazza altro braciere drago e cicogna e bel padiglione imperatrice coi ritratti imperatrice mandarini vasi, cicogne e colonnette cloisonné con draghi ottone avvolti --- è su altare con incensieri candelabri e vasi – lanterne in alto a --- rossi parati e leg scolpite paraventi colonne iscrizioni nelle formelle delle pareti e --- a disegni vetrate l’uno interno l’altra è in rialto con scalette 2 gran ventagli per servitori tamburi – stanno vicino pareti cloisonné a cellule cinesi per riporre vasi e roba paratie e portali e 2 colonnette --- tabelle, iscrizioni – ventagli dipinti a disegno lanterne.

 

 

pag diario VII-0040

 Pekino Manciuria Korea pag 40 

P. W.  15 - VI - 23

 

Pad. Bronzo scaletta e rocce vista magnifica su cui, sulla torre più elevata i vari padiglioni eleganti una grande scalinata coperta a tetti in scala --- gradinata di rocce, muri a piano imponenti, e gli angoli a smussi fogliosi come modanature grotta a labirinto con sbocchi in termine di roccia e accanto padiglioni quadri con modelli padiglioni intorno scendenti in basso ecc. Terrazza elevata con corridoio coperto pali rossi verdi, tetti verdi e gialli e pagoda torreggiante con 3 Budda lama 8 colonne centrali rosse soffitto piatto dipinto a formelle 

 

 

pag diario VII-0041

 Pekino Manciuria Korea pag 41 

P. W.  15 - VI - 23

 

verdi fondo blu, drago nero. Budda in piedi benigno faccia soddisfatta gesto di commedia e vaso in mano – 2 preti simili gli stanno davanti mani giunte in piedi altare ottagono --- rossa davanti a sofà. Intorno terrazza ottagono balaustra marmo con fini sculture. Inizio discesa alla --- grotte sbucano piazzale con un padiglione a ponte corridoi di mura a 2 ottogonali contenenti torri pagode. Il grande 2 piccoli sembrano gabbie. In mezzo chiudono base modanata e disegnata fascia e fiori con stele iscritta. dietro rocce e grotte Scendo ritornando tra pini corti con fosso --- --- portale rosso gradinate gradinate a borchie – Sul lago Pailow? 2 leoni e pad. ---

 

 

pag diario VII-0042

 Pekino Manciuria Korea pag 42 

P. W.  15 - VI - 23

 

teatri --- piattaforma quad porte con retro padiglioni tetto min a pagoda quadra a bei dipinti salendo padiglione si vedono altri padiglioni e giardini. Ponte di --- porta castello con pagoda e pino enorme – profumo forte bei mirti spinosi – portici pavimentati coi sassi a grisantemi cipressi corona di rocce padiglione da tè. Cima colli pailow vento urlante tempio 10 B. soldati pavillon giallo a nicchiette verdi con B gialli piccoli archi marmo a ricami.

 

 

 

pag diario VII-0043

 Pekino Manciuria Korea pag 43 

P. W. 15 - VI - 23

 

Ritorno sopra il teatro terrazza --- sotto l’atrio i muri a corridoi in discesa a fondo liscio e grandi balaustre a muro pieno e greche --- e tondelli padiglione quadro st-- appena agli angoli (ottag angolare fatto a veranda aperta vi si accede dall’alto su rocce e portale marmo a arco - bello) Teatro padiglione 3 piani quadri con piattaforma quadra con ripiano uso caffè nostro per orchestra (palafitta di fronte padiglione con paravento fondo oro e disegni alberi con pavoni, fenici testa falco e cicogna e 2 laterali con pettirosso e upupa su rami fioriti Tavoli e sedie cinesi, sulle travi paesaggi e sulle pareti delle soggette bei disegni e finestre torri

 

pag diario VII-0044

 Pekino Manciuria Korea pag 44 

P. W.  15 - VI - 23

 

--- boschi stormenti tempio cortili padiglioni con sedie madreperla e dipinti- atrio cortile con pareti e scalone doppio - terrazza con base marmi senza --- e padiglione con specchi cornici legno enormi, sofà ebano madreperla con marmi imitanti paesaggio credenzine ebano e madreperla porte a cortine di legno traforo foglie e tondi con telaio simil bambù geometrici - giù intorno lago veranda e scalone doppio che scende su lungo lago con balaustra pietra grigia e piattaforma imbarcatori Il padiglione è basato su rocce artificiali scende per fresca grotta all’imbarco rocce graniti e tavoli e sedie e archi

 

 

pag diario VII-0045

 Pekino Manciuria Korea pag 45 

P. W.  15 - VI - 23

 

tutta l’isola è balaustrata e pavimentati i viali piante che si piegano fino alle balaustre alberi --- a stormire nel vento e le foglie di loto danzano fluttuano sulle acque - fiori di malva uccelli - Il ponte --- è nel centro luce del sole morente e un altro ponte a portale quadro lontano e colli dell’ovest meriggiano e la città d’estate col profilo imponente e i boschi in semiluce traversa e lontani i colli W con le 3 pagode dalle fontane di giada - ninfee le radici pensili - pini salici diafani nel controluce Vasca di Chien hung --- iscritta sul dorso - basi nubi pulita, perfetta nel suo recinto bello il Pailow, dietro il padiglione ottagono 2 --- all’entrata Lascio l’isola cielo terso l’acqua forte sciaborda contro la riva - un suono di tromba lontano della Cina in armi acqua verde spuntano a foglie appena disegnate di alghe Manto di 3 luci fini a grigio cielo

 

 

pag diario VII-0046

 Pekino Manciuria Korea pag 46 

P. W.  15 - VI - 23

 

fiume entrata per passare al ponte 17 archi portali a muri sormontati pagoda e 4 padiglioni quadri angolari, sulle rive cortile che precede ponte pili pietra e ponte legno con padiglione quadro colonnette rosse sottofascia rosa con dipinti verdi - dà su promontorio cortile di entrata bel muro con porta lacca rossa e testa d’oro e 2 mura e medaglioni drago - C’è a terra un leone accovacciato bronzo Chien hung - fuori muro rosso lacca e padigl portale e nel piazzale muro rosso listato bianco lunghissimo con tetti e gran piazzale a acace su cascate. Il tramonto sul lago sommerge tutto in una luce d’oro , poi l’acqua brilla argento moltiplicando gli spruzzi - Finis

 

 

pag diario VII-0047

 Pekino Manciuria Korea pag 47 

Pekino  15 - VI - 23

 

Canali, salici, erbe spada anatre bianchissime nuotanti come chi lavano, bimbi nudi. Alla sera sono a pranzo dai Signori Comelich

 

 

 

 

 

 

 

 

pag diario VII-0048

 Pekino Manciuria Korea pag 48 

Pekino  16 - VI - 23

 

Al mattino ---.

Pomeriggio visito il museo e la città proibita. Nel reparto pittura ammiro belle peonie in tutti gli stili, montagne --- e monumentali paesaggi fluviali, rocce e scogli con sfumature di verde e di blu belli alberi miniati con figurine e scenette e soggetti religiosi. Paesaggi, casette con grandezza naturale scene di cani e cacce in linee leggerissime e tinte un po’ convenzionali ma di buon gusto. Ricordo un falco bianco su un rupe emergente da non so che profondità con intorno pini a fogliatura evidente il tutto con un rilievo magnifico. certi rami di ciliegio o mandorlo o pesco fiorito con uccelletti passati gorgheggiando. Fiori e fiori dai colori stupendi e delicatissimi, come soffusi di luci di alba o crepuscolo. Gran disegni miniati di divinità con le pieghe delle vesti stilizzate e sfumate di cui ombre che le rendono evidenti valli e monti a penna di volatili e mare in vari piani sfumati con

 

 

pag diario VII-0049

 Pekino Manciuria Korea pag 49 

16 - VI - 23

 

un’arte che solo l’oriente sa. Vicino anche vasi di cloisonnè e incensieri e --- e paravento a pitture e dietro laccati a fiori e paesaggi in rilievo in porcellana smaltata appesi in bambù di pescatori reali in seta nera o lama d’oro su seta blu a specchi dipinti e ventagli e mobili. Ritratto di un imperatore col suo trono sedia a --- ricami in seta o tessuti a disegno a boccioli misto a ricami. Ritorno al centro della città proibita a vedere la ricoperta gradinata e il padiglione quadrangolare vasto e dominante. Più tardi vado al Pei Han a vedere la festa del dragone. Su una barca a testa e coda di drago c’è un trapezio sul quale giocano acrobati e tutti da riva applaudono vi sono

 

 

pag diario VII-0050

 Pekino Manciuria Korea pag 50 

Pekino  16 - VI - 23

 

rematori in costume e acrobati e inservienti. In un altro barcone ci sono rematori e una musica di tamburi e cembali che seguono e sottolineano i movimenti degli acrobati. Da terra sotto un padiglione un --- in costume militare col pennacchio e coda di cavallo e spalline d’oro. si vedono sfilare cinesi e manciù nei loro costumi festivi. Osservo con molto interesse le acconciature e i costumi delle mancia alcune dal bel profilo e il naso accentuato all’europea. I capelli annod da un legno a dorso di tartaruga e la giacchettina diritta e veste a 2 teli bottonata sui fianchi, lunghissima. Le cinesine con bei pantaloni blu ali di farfalla e camicetta celeste o rossa o lilla e scarpine a pantofola minuscola, con i capelli a treccia stretta da un filo di seta e la frangia

 

 

pag diario VII-0051

 Pekino Manciuria Korea pag 51 

Pekino  16 - VI - 23

 

della verginità sulla fronte sfilano col loro sorriso eterno. Entro alla base della scalinata che sale alla dagoba e ascolto una musica concerti sembrano i pifferi di natale accompagnati dai rulli dei tamburi e da colpi di gong insopportabili e da risonanze di timpanelli minuscoli e legnetti che ogni tanto nelle sospensioni fan le raganelle e uno strumento triangolo con l’unica corda e un tamburellino speciale per conto suo insiste con due colpi a note alte e basse simile a uno zufolo. Un vecchietto pulito sceso da qualche miniatura antica batte i piatti e canta in falsetto come una donna che miagoli. È tutti lo ascoltano veneranti.

 

 

pag diario VII-0052

 Pekino Manciuria Korea pag 52 

Pekino  16 - VI - 23

 

Salgo sulla terrazza della dagoba dove ho requie nella brezza al caldo afoso del piano e bevo il tè verde e senza zucchero, ascolto il tambureggiare di una musica indiavolata che gira sul lago, accompagna le barche che vanno sull’altra riva cariche di gente in festa. Ovunque sotto la collina panche da tè gassose e acqua fresca e frutta e mandarini e dolci cinesi. La veranda difesa da tende blu rigurgita, le barche rigurgitano. Qualche codino scuro o bianco venuto dalla frontiera e dai colli del W gira atterrito con sorriso di semibudda. Le allodole stridono in festa intorno alla vecchia dagoba. Una campana suona il tramonto con un suono lamentoso, acuto di gong. E il tamburo rulla

 

 

pag diario VII-0053

 Pekino Manciuria Korea pag 53 

Pekino  16 - VI - 23

 

rulla senza tregua per smuovere la folla alla ridda. E sopra il lago ingombro di loto il cielo infuocato pieno di pulviscolo giallo fa volta, ogni albero lontano in rilievo nella nebbia radente il suolo della --- e i colli lontani si liberassero appena come disegnati da un pennello lieve di artista cinese. Qualche pagoda, qualche torre e infine, qualche porta gigante delle mura sporgono dal mare verde oro. Sul lago imperiale si specchia un padiglione presso i teneri salici nell’acqua di scura giada – e a S. la città imperiale splende con tetti gialli, misteriosa, guardata dai colli a pini e padiglione del carbone. Allora i tetti son sommersi dalle fronde.- Fine Una sera sono a pranzo dal Min. Vittorio Cerreti

 

 

foto 01857

foto 01858

foto 01859

foto 01860

foto 01864

foto 01861

foto 01862

foto 01863

foto 01866

foto 01868

foto 01869

foto 01870

foto 01871

foto 01865

foto 01872

foto 01873

foto 01876

foto 01879

foto 01880

foto 01881

foto 01883

foto 01884

foto 01885

foto 01886

foto 01887

foto 01888

foto 01890

foto 01891

foto 01892

foto 01893

foto 01895

foto 01896

foto 01899

foto 01900

foto 01901

foto 01906

foto 01908

foto 01909

foto 01910

foto 01912

foto 01914

foto 01915

foto 01916

foto 01917

foto 01919

foto 01921

foto 01922

foto 01923

foto 01925

foto 01931

foto 01932

foto 01933

foto 01935

foto 01936

foto 01937

foto 01938

foto 01940

foto 01941

foto 01942

foto 01945

foto 01971

foto 01946

foto 01947

foto 01948

foto 01949

foto 01950

foto 01951

foto 01954

foto 01955

foto 01956

foto 01957

foto 01958

foto 01959

foto 01960

foto 01962

foto 01966

foto 01968

foto 01972

foto 01973

foto 01974

foto 01976

foto 01977

foto 01978

foto 01980

foto 01981

foto 01983

foto 01985

foto 01984

foto 01985

foto 01986

foto 01988

foto 01989

foto 01990

foto 01991

foto 01995

foto 01996

foto 02002

foto 02003

foto 02004

foto 02005

foto 02006

foto 02007

foto 02008

foto 02009

foto 02012

foto 02010

foto 02011

foto 02015

foto 02016

foto 02017

foto 02019

foto 02020

foto 02021

foto 02022

foto 02023

foto 02024

foto 02025

foto 02027

foto 02028

foto 02029

foto 02030

foto 02031

foto 02032

foto 02034

foto 02037

foto 02033

foto 02038

foto 02039

foto 02040

foto 02041

foto 02042

foto 02046

foto 02044

foto 02045

foto 02047

foto 02048

foto 02049

foto 02051

foto 02052

foto 02053

foto 02054

foto 02055

foto 02056

foto 02057

foto 02058

foto 02060

foto 02061

foto 02062

foto 02064

foto 02065

foto 02066

foto 02067

foto 02068

foto 02069

foto 02070

foto 02071

foto 02072

foto 02073

foto 02074

foto 02075

foto 02076

foto 02077

foto 02078

foto 02080

foto 02079

foto 02083

foto 02084

foto 02085

foto 02086

foto 02087

foto 02088

foto 02091

foto 02092

foto 02093

foto 02094

foto 02095

foto 02096

foto 02097

foto 02098

foto 02099

foto 02093

foto 02102

foto 02101

foto 02103

foto 02104

foto 02105

foto 02109

foto 02110

foto 02111

foto 02113

foto 02114

foto 02115

foto 02117

foto 02118

foto 02119

foto 02120

foto 02121

foto 02122

foto 02123

foto 02124

foto 02126

foto 02129

foto 02130

foto 02131

pag diario VII-0054

 Pekino Manciuria Korea pag 54 

[Maria Koloboff]  17 - VI - 23

 

Parto da Pechino alle 9 e alle 10,30 sono a Nankow soffia un vento fortissimo che rovescia le foglie degli alberi e nell’aria c’è una polvere gialla densa come una nebbia. Parto su un asinello e per una campagna giallastra, arida, piantata a granturco Arrivo alla via --- (con i --- che guida alle tombe dei Ming. La via è ancora in parte pavimentata. Ha un bell’arco con belle sculture di leoni che si prendono a cerchio per la coda e di draghi (pailow a 5 archi quadri). Poi viene una torre con 4 colonne alate e con draghi attorno e infine la linea di leoni, cammelli elefanti tigri cavalli guerrieri ( e uomini di lettere?) fino a un secondo Pailow a colonnette alate e muri rossi. Da qui si è in un bel anfiteatro di montagne verdi giallastre alcune ai lati (basse) son sormontate da una crestina di roccia scura simile a una muraglia diroccata. L’anfiteatro è immenso e quasi si chiude le spalle coi colli bassi isolati.

 

 

pag diario VII-0055

 Pekino Manciuria Korea pag 55 

Pekino Nankow  17 - VI - 23

 

Anche le più alte si vedono di lontano e doppi tetti delle pagode tombe un muro di cinta rosso e i tetti bassi del tempio che precede – il tutto affogato nei cipressi, nei pini e querce- direzione di fiumi o a ridosso di un poggetto – Attraverso alcuni ponti in pietra sul greto del fiume asciutto mentre il vento porta cumuli di polvere e un po’ di pioggia mi tocca. I monti a S.W. son tagliati da vallata e sono alti con frastagliature e colori a striature rocce scure affioranti dal verde giallastro. La tomba maggiore ha un muro di cinta con portale triplo semplice e poi un padiglione portale con terrazza che annette nel giardino del tempio a Confucio. Il giardino è colmo di bei pini col tronco prostrato e contorto e rami nocchiuti e contorti belle fogliature folte scure, solide. Vi è qualche

 

 

pag diario VII-0056

 Pekino Manciuria Korea pag 56 

Pekino Nankow  17 - VI - 23

 

metro e finisce il muro di cinta e si entra in un secondo con bei pini e querce a grosse foglie e fusto alto simili a pioppi – e cipressi – vi è un viale pavimentato e un altare con vasi e incensieri in pietra tutto di marmo modanato. poi la tomba: muro smerlato ingresso --- leggera salita, 2 gradi- nate interne che danno su una loggia con due rampe che scendono lateralmente nel giardino dietro. Sulle terrazze merlate c’è il padiglione (rosso castello) con un asso forato e base e stele in marmo associato col nome dell’imperatore inciso in oro. Salgo nel colle di cipressi querce e poche acacie dove c’è un tumulo (credo) e domini tutti i monti retrostanti e poi ancora dalla terrazza smerlata

 

 

pag diario VII-0057

 Pekino Manciuria Korea pag 57 

Pekino Nankow  17 - VI - 23

 

mi diverto a guardare il paesaggio di monti in controluce il piano col letto del fiume arido e le campagne bionde lontano, qualche paesello la tomba vicina sul verde – le gole sbiancate sul piano e le creste alte nere e verdi e azzurrine sul controluce e frastagliate mentre gli uccelli cantano e gli alberi stormiscono nel vento che vien di Mongolia. Bella la vista sul tetto enorme doppio di Confucio, sul?viale di pini querce e cipressi- pavimentato coll’altare di pietra coll’arcata colonnare a 2 colonnette bianche – Parto dal tempio lasciando la scalinata e terrazze bianche e nere nella campagna di noci albicocchi gelsi e pesche. Passo zone di pastura, c’è un ondata di sabbia giallina lucente che richiama un po’ il deserto. Ci sono pastorelli con capre e pecore bianche lanose

 

 

pag diario VII-0058

 Pekino Manciuria Korea pag 58 

P.  Nankow  17 - VI - 23

 

passo campi arati o arandi dove i contadini lavorano con cavalli dove una specie di granturco spunta già novello. Passo frutteti (pesche kaki), capanne e villaggi con donna dal torso nudo e bimbi seminudi che scappano davanti al mio obbiettivo fotografico. Le montagne dell’anfiteatro si rendono di velluto con i tetti delle tombe che spiccano in chiaro nel verde che prende qualche riflesso blu nell’ombra o violaceo. Le coste delle montagne nere si ammorbidiscono di tinte che il sole traverso dipinge (verdone). le lontane sono azzurrine e le orientali sono inondate da una luce che le fa vaste. Il mio asinello conosce bene la strada; nel labirinto di sentieri sceglie sicuro. Quando il sole tramonta e alcune montagne si disegnano coi picchi e le pieghe come nei disegni di Cina io arrivo sull’orlo dell’altopiano che guarda Nankow

 

 

pag diario VII-0059

 Pekino Manciuria Korea pag 59 

17 - VI - 23

 

e guardo il bel piano dorato dall’alone luce macchiato di alberi folti e spruzzi di case. A monte appare la valle che va al passo di N. e fa un po’ di forza come a Svisa* con le mura di sbarramento e due torrioni di guardia. Più tardi una falcetta di luna affoga nella luce crepuscolare. Oggi mentre --- una ventata fresca e uno stormire di fronde mi colse mentre sognavo sì che ebbi l’illusione di essere sulla mia terra d’infanzia in una delle gite dove mi accompagnava mio padre. Mio padre mi era accanto e mi seguiva a piedi, così come nella realtà egli si era affaticato per allevarmi bene e si era sacrificato per me e per noi, mentre c’ero mi son trovato nell’agitazione cui lui mi ha portato. Allora non so per che impulso lasciai la cavalcatura e me ne andai a piedi perché egli potesse prendere il mio posto. Mi parve vederlo rincasare col suo sorriso bianco e piansi di tenerezza.

 

 

pag diario VII-0060

 Pekino Manciuria Korea pag 60 

Nankow

18 - VI - 23

 

Parto alle 8,30 da Nankow per Ching lung chiao. La vallata sboscata allo sbocco si presenta con belle montagne in principio. Linee di cammelli si avviano verso il passo. Passiamo piccoli villaggi e linee di mura che arrivano quelle prime alture laterali. A chiu lung chiao scendo e mi avvio subito verso la mulattiera o (cammelliera) al passo che raggiungo su gradinate ---, circondata da qualche roccia in un quarto d’ora. Il passo è preceduto da una ridotta e posta rovinata e poi da un porto che nell’esterno ha un semicerchio con sculture poco visibili e un nome in cinese. Salgo sulla muraglia che ha una fascia larga a gradinate nei punti ripidi per camminare – e ogni tanto una ridottina a finestre arcate. Mi elevo in un paesaggio grandioso e raggiungo la sommità di un piccolo colle che domina il passo, e la linea serpeggiante, grandiosa della muraglia che segue i pendii e la cresta con scioltezza di enorme serpente.

 

 

pag diario VII-0061

 Pekino Manciuria Korea pag 61 

Nankow  18 - VI - 23

 

Tutto intorno appaiono montagne di un verde scuro velluto con rocce brune affioranti cime dossi a pieghe e velluti infiniti. Verso la Mongolia si stende una bella fascia di pianura celestina con uno sfondo di montagne azzurre che serrano la Mongolia vera. Verso E. invece il controluce da strani riflessi ai prati e le catene terminano sul vuoto della vicina pianura. Io scalo la muraglia all’interno e di corsa mi getto per i pendii pieni di una sorta di edelweiss e di piccoli gigli rossi fino a Eka tao, un villaggio cinto da belle mura e con porta di entrata. Ritorno alle 12,30 a Chiang lung chiao e poco dopo il treno mi riporta a Pekino, entusiasta di quanto ho visto nei due giorni passati.

 

 

foto 02132

foto 02133

foto 02136

foto 02137

foto 02139

foto 02138

foto 02140

foto 02141

foto 02142

foto 02143

foto 02145

foto 02146

foto 02148

foto 02149

foto 02150

foto 02151

foto 02152

foto 02153

foto 02154

foto 02155

foto 02156

foto 02157

foto 02158

foto 02160

foto 02159

foto 02161

foto 02162

foto 02164

foto 02163

foto 02166

foto 02167

foto 02173

foto 02174

foto 02169

foto 02175

pag diario VII-0062

 Pekino Manciuria Korea pag 62 

Pekino  19 - VI - 23

 

È l’ultimo giorno di Pekino. Visito ancora il museo dei cloisonné, bronzi porcellane e avori e curios vari. Visito alcune vie e negozi speciali e preparo le mie valigie. Alla sera vado ancora a ballare sulla terrazza dell’Hotel Pekino e al suono di quelle musiche ritmate all’americana penso alla città che lascio e al mio sogno che seguirà. Una falce di luna impallidisce nelle luci elettriche stonate, e tra quella gente esotica dall’ossatura anglosassone ripenso alla grazia della mia gente mediterranea.

 

 

Cerca

foto-lato-02046