attrezzatura 

 

 

Locatelli realizza le sue foto con una macchine fotografica Kodak: è la "1 Autographic Kodak Special Model A" matricola n. 14024 con obiettivo 90 mm F4.5 Bausch-Lomb Tessar (su licenza Zeiss) e shutter Optimo della Wollensak Optical pose T B e da 1-1/300 di secondo. Utilizzava pellicola su rullo formato 120. Prodotta in Usa da Eastman Kodak Company Rochester N.Y. dal 1915 al 1920.

 

All'epoca il costo era di 56 dollari (corrispondenti più o meno ai 1000 odierni). Il rullo di pellcola "120" introdotto da Kodak nel 1901 come alternativa amatoriale ai grandi formati in lastra dell’epoca, è diventato in seguito il formato principale per la fotografia professionale ed è tuttora utilizzato.

 

Il 120 può utilizzare un gran numero di formati immagine differenti. La pellicola, larga 6 cm, si presenta avvolta su un rocchetto in legno, sul retro della pellicola è applicata una carta protettiva con funzione di schermo per la luce e di fornire indicazione sul numero di pose. I formati di fotogramma nativi sono 6 x 4,5, 6 x 6 e 6 x 9, per i quali si trovano, appunto, riportati i numeri di fotogramma sulla carta protettiva. Locatelli ha utilizzato fra le diverse combinazioni di misura e quantità di posa il 6 x 4,5 ottenendo 15 fotogrammi per rullo e il 6 x 9 con 8 fotogrammi

 

 


 

 

Cerca

foto-lato-02046