diario II: India 1  parte 2 

pag diario2 0057

 India I pag 57 

Ellora  13  Marzo  23. 

 

Ore 4.30 mattino parto con un carro tir da 2 piccoli buoi gibbosi da Dauletabad

Attraverso sonnecchiando sulle assi dure saltellanti senza molle sul terreno di acqua gli altipiani verso Ellora – finché non raggiunge l'alba – Assisto al levar del sole come trasognato mentre la luna e la vicina Venere impallidisce.

Nel semibuio attraverso una porta di una cinta fortificata di villaggio – poi una seconda dove gioca la luce lunare.

Infine col sole una cittadella --- di stili e di costumi dove i buffali escono dalle case pigramente per arrivare agli stagni o al lavoro. Dalle casette circondate da alberi, con sfondi di tomba a cupola tonda o moschee gli uomini guardano sdegnosi.

 

 

pag diario 0058

 India I pag 58 

Ellora  13  Marzo

 

Le donne vanno alla cisterna ad attingere acqua – carri di indigeni avvolti in coperte bianche – pellegrini con banderuole rosse. Uscendo dalla cittadella l'altopiano più precipitoso e la strada scende accanto a torrentello verso un piano luminoso biondo. Vicino alle mura in una verdura di tamarindi tombe bellissime e un quadrilatero a mura con minareto. Cava di Ellora. Scendo il lato in ombra della collina – ai piedi le escavazioni sono invisibili con un primo sguardo dall'alto. Dalla base si presentano si presentano delle cave sulla roccia viva, e di queste si vede solo la sommità. Passo accanto alla più grandiosa, il tempio di Kailasa, e mi dirigo verso le buddiste per un sentiero verso sud – Appare la scultura intagliata con delle finestre e loggiati e colonne intagliate sulla roccia viva, e qualche scultura esterna.

 

 

pag diario 0059

 India I pag 59 

Ellora  13  Marzo  23

 

Cave Ellora – Mi dirigo all’ultima per ritornare al centro. La prima è una gran cella con otto cellette laterali, è una vihara, o convento buddista, è nudo e semplice, perlato. La seconda ha una specie di cortile primalargo intagliato nella roccia e scalpellato fino agli angoli – vi si accede per qualche gradino, ha davanti due diwarapalas, a figure di guardiani scolpite ai lati dell’entrata, sulla parete pulita sono intagliate due piccole finestre – la sala è ornata di 12 colonne in quadrato di bell’aspetto, sul fondo buio appare una cella con la statua di budda scolpito contornato da piccoli preganti, anche qui cellette laterali e 2 gallerie con colonne – intagliate ad angoli vivi sul granito – pilastri sono --- ---. La reliquia è preceduta da due guardiani. Altra cava ha colonne con capitello ben ornati, budda seduti in lato o in piedi o sotto l’albero sacro. Dai gradini --- a un cortiletto con galleria intorno con bei pilastri elefanti con leoncino alla base. un'altra cava colla parete frontale ben

 

 

pag diario 0060

 India I pag 60 

Ellora  13  Marzo  23

 

ornata di un fregio contornato da figurette. Una stretta porta da in una camera buia (chaytia) o cappella con i fianchi e il soffitto vertebrati come una carena di nave capovolta. Nel fondo buio appare un Budda seduto su una dagoba colossale con un’espressione diabolica – sopra la facciata a cornice, c’è una terrazza da cui per una finestra si può guardare ancora nella cappella. Le gallerie della corte hanno dietro due celle ben elaborate. Questa cava è del 7° secolo ed è chiamata Viswakarma o Carpenter Cave. La --- è la più grande cava a un piano, da file di pilastri conduce rotaie a banchi lungo tutto lo scavato centrale, in rilievo, è la cava delle assemblee, ha anch’essa la reliquia e due celle grandi laterali oltre le cellette numerose. Curiosa la cava a più piani preceduta da bel cortile ben intagliato e con gallerie ora su un piano, su un'altra facciata su un altro piano e finestra

 

 

pag diario 0061

 India I pag 61 

Ellora  13  Marzo  23

 

affacciata sul cortile silenzioso digranito annerito, una scaletta adduce ad una specie di terrazza che è all’entrata e domina la gradinata e la --- sotto. Una scaletta con sponde è scolpita sul blocco unico. Il primo piano è come gli alti col budda arrossato, di fianco vi sono dei piccoli budda eguali dipinti di rosso disposti come tanti fanciulli e --- vi è la porticina che dà accesso alla gradinata che sale al 2° piano piastrelle, sbuco in una seconda galleria, si contorna si vede altro piano con pilastri e si domina dalla balaustra di pietra il cortile altri budda. C’è un piano in cui vi sono numerosi i pilastri su varie file e vi sono molte statue di budda (nota:sotto alberi …)i --- con gli attendenti e altre figure. (bello a vedersi le figure preganti). Per altre gallerie e fori contornando pilastri

 

 

pag diario 0062

 India I pag 62 

Ellora  13  Marzo 

 

e rocce, talvolta esposto su pareti, con bei scorci e viste di colonnati scolpiti o rocce brutte e scalette e ---. Si va la terzo piano – simile al 1° Cave Jaiva – Corsa sotto il caldo per sentieri sulle rocce di granitovenato di Sali verdi. Magnifica impressione tempio Indra Sabha complicato, in varie cave intercomunicanti, dalle più lontane si entra statue divinità soffitti elaborati a tempio – belle sculture arte divinità sole che entra dalla ben esposta entrata e lancia nel buio qualche raggio e cava oscura uomini indi Tundra. terrazzette rialzi di pavi- mento e elefanti, testa --- --- 2 teste elefanti, si corre per galleria semi coperta e si sbocca a muraglia in un secondo tempio cui il sole entra per altra entrata, --- scenari di teatri irreali, sono

 

 

pag diario 0063

 India I pag 63 

Ellora  13  Marzo  23

 

incantato e corro toccando e ammirando le meraviglie rilievi dei tre Tirthankara cappella nel centro con immagine dei tanti Jaini deposti acqua verde in un lato foro. Il primo che ho visitatoè Jagannath Sabha con la bella scultura conservata, e gli uomini completamente nudi e disegnati nei dettagli: ai lati le figure di Mahavira e Parasvati Bello sull' Indu l'elefante gigante.

 

Cave bramane:

Sitaki Nahani (o bagno) Veranda --- come un palcoscenico due leoni guardano al sommo, è pittoresco, coi lumi filtranti anchedietro ben esposti. Vasca bagno da un lato. Una frattura franata sotto bella volta si mostra altra sala simile, più bassa detta Vaishkave 4 finestre

 

 

pag diario 0064

 India I pag 64 

Ellora  13  Marzo  23

 

Ha una piattaforma enorme e a S ha un leone illuminato dal sole che dà verso la parete rocciosa staccato. Davanti blocco con ---. La reliquia ha un enorme lingami. La vasca da bagno è a N di piano ed è illuminata da una striscia di sopra.

Kailasa il migliore, con pagoda di stile indu – 2 grandi elefanti, uno minuto due colonne finemente scolpite monolitiche il tempio di Siva trimurti sale laterale --- e adducente al tempio Siva e lungom. buio donna – saletta con altare e 3 finestre --- --- finestre con disegni centrali di grate magnifico effetto – guardiani al tempio Gange e Jumma – 7 grandi due con bambini, Ganesha e dio Giona (nota) ecc dio dal simile a scheletro macabro o da leoni a pagoda – vista impressionante – terrazzi all’entrata.

 

 

pag diario 0065

 India I pag 65 

Anmabad  13  Marzo  23

 

Arrivo alle 5.30 alla stazione. Esco sul tramonto sotto un lungo viale di tamarindi su campi di cotone vedo indiani e una coppia Parsi, lui in giacca seta e berrettino, lei col sari e la lunga camicetta di pizzo el’aspetto di avvoltoio. Ci sono casette a pietra rettangolare grigie a listelli bianchi legno scuro e tetto rosso, con grati di legno davanti al corridoio esterno vedo bimbi inglesi che giocano fuori dalla casetta sul giardino verde, su un'altalena, un profilo fine delicato, una veste bianca, pelle chiara e treccia bionda con nastro rosso. È un delicato fiore di serra in questo clima terribile, tra la gente piccante come le loro salse è una nota chiara tra i colori vivi e cupi – ella mi guarda passare e ha qualcosa sugli occhi che mi parlano. Il sole affonda lasciando il suo pulviscolo infocato intorno verso le colline che cosa guardi? chi ti richiamo io? Pensi anche tu alla Patria lontana – Sei anche te infelice

 

 

pag diario 0066

 India I pag 66 

Anmabad  13  Marzo  23

 

tagliato a terrazze nette o a coni come dagobe tra cui svetta una roccia torrione isolato.

 

 

 

 

 

 

 

 

foto 00563

foto 00564

foto-locatelli-00565

foto-locatelli-00566

foto-locatelli-00567

foto-locatelli-00568

foto 00569

foto 00570

foto 00571

foto-locatelli-00572

foto-locatelli-00573

foto 00574

foto 00575

foto-locatelli-00576

foto-locatelli-00577

foto 00578

foto 00579

foto-locatelli-00580

foto-locatelli-00581

foto-locatelli-00582

foto-locatelli-00583

foto 00584

foto 00585

foto-locatelli-00586

foto-locatelli-00588

foto 00584

foto 00590

foto-locatelli-00591

foto-locatelli-00592

foto 00594

foto 00595

foto-locatelli-00593

foto 00596

foto-locatelli-00597

pag diario 0067

 India I pag 67 

Bombay  14  Marzo  23

 

Carri torchiati pittoreschi – ebrei – parsi – Maomettani coolies (indirizzo) Giardini Victoria: elenco piante

 

 

 

 

 

 

 

 

pag diario 0068

 India I pag 68 

Bombay  14  Marzo  23

 

elenco piante

 

 

 

 

 

 

 

 

 

pag diario 0069

pag diario 0069bis

 India I pag 69 

Bombay  14  Marzo  23

 

elenco piante

 

 

Visito Malabar Hill – le torri del silenzio sul cimitero Parsi, tra alberipalma mango e acacie, gradinata biancacasetta aperta ufficio – vialetti con mura sparse avvoltoi sulle palme rovinate dal contatto immondo nell'ombra le creste delle torri coronate di avvoltoi grigi, fermi a digerire l'immondo pasto vedi modello – dal punto più alto del cimitero, da una terrazzetta vedo Bombay distesa sotto di me, domino tutto – altro versante, mare, discendo, bella strada sopra la quale i rami di ficus fanno volta – casette e ville e bungalow tipi parsi e indu misti – tempio indu tenuto signorilmente col laghetto e le gradinate adducenti coronate di chiesette e fiori e di torrette bianche agli angoli. Città ---; bazar bei costumi indù. Giardini Vittoria , pini e piante di pianura. Altri bazars.

 

 

 

pag diario 0070

 India I pag 70 

Bombay part M Abu  14  Marzo  23

 

Alla rotonda presso il mare la banda militare suona musica europea sento un anelito strano --- intorno a me vi sono signore parsi dal bel colorito chiaro --- dorato pallido tipo persiana, labbro superiore più accentuato dell’inferiore – magre

in generale, colla camicetta di pizzo lunga quasi a veste a maniche strette e sari gettato sulla spalla e sulla testa e cadente con belle pieghe listate di pizzo. Gli uomini sono pallidi, profilo europeo coi capelli e barba nerissimi o profilo di avvoltoio berretto --- o calottino, giacca lunga attillata di seta irreprensibili pantaloni bianchi o neri – Aria seria e di importanza – bambini indù in belle sete – bimbi di ogni paese

ebrei in camicia bianca e turbante bimbi e bimbette in verde e rosso e oro con calottina – bimbe europee con labbra a ciliegia

e sopra questo musica.

Alle 8.20 lascio Bombay con un velo di rimpianto.

 

 

foto-locatelli-00511

foto 00512

foto 00515

foto 00516

foto-locatelli-00517

foto 00518

foto 00519

foto 00520

foto-locatelli-00521

foto 00523

foto 00524

foto 00525

foto-locatelli-00526

foto 00527

foto 00528

foto 00530

foto-locatelli-00531

foto 00532

foto 00533

foto 00534

foto 00535

foto 00536

foto-locatelli-00537

foto 00538

foto 00539

foto 00540

foto 00541

foto 00542

foto 00543

pag diario 0071

 India I pag 71 

M Abu  15  Marzo  23

 

Mi sveglio all’alba prima di Amandabad. Campagna bruciata poche piante mango acacie, bambù --- cespuglietti corti e --- leguminose buffali e capre villaggi – Verso Abu Road si profilano dalle due parti montagne granitiche brulle a punte coniche e --- e fieno senza pareti appaiono le piante a fiori corallo, piccioni e tortore falchi – piante a bel tronco il fiore rosso bellissimo. Grano! Abu Road arrivo ore 14.30 parto in auto per M.Abu . Dag rock graniti ammassati, bella landa di piante corallo acacia, bambù un po’ più in alto strade ripide, qualche carro tirato da torelli entrati in valle, man mano che salgo vegetazione si fa più fresca non c’è acqua alberi di pino con scimmie dal muso nero e pelo grigio argentato. Qualche volta scappano sui muretti davanti le macchine e poi

 

 

pag diario 0072

 India I pag 72 

M Abu  15  Marzo  23

 

spiccano un salto nel vuoto e vanno ad afferrare un ramo di piante nel vuoto di sotto. La strada taglia la montagna inoltrandosi lungo la valle, in ripida salita poi risale lo sbarramento con grandi --- tra gli alberi di ficus dove si annidano le scimmie – poi riprende la direzione della valle e rapidamente si porta a --- la montagna di oltre 1000 metri altezza presentate bei picchi di granito e vegetazione come le rocce scure delle nostre strette valli prealpine (v. Roncobello) appare all’entrata della conca di Abu il torrente con una cascatella e pozze azzurre tra massi granitici – qui dopo un bel ponticelloentro nella --- scuola collegio per bimbi europei Ville e villette – fiori – piante della jungla fiorita di campanelli belli con grandi stami sporgenti rose selvatiche bianche e rose del bengala – All’hotel mi fermo appena per il tè e proseguo in rickshow per i templi jaini e per una stradetta sentieroattraverso dossi entro in una vallatta scoiattoli! –concaguardata da alti monti rupestri e in basso da montagnole di granito --- tutte forate e incavate stranamente, come per assaggi di trapano – rose selvagge occhieggiano dai cespugli e le campanule lilla.

 

 

pag diario 0073

 India I pag 73 

M Abu  15  Marzo  23

 

Alberi verdissimi di mango e simili di castagno cespugli verdi e palme verdi; pittoresco è l’orto alpestre. La valletta movimentata è verde d’erba e i cavalli dei pellegrini sono lasciati liberi al pascolo. Il tempio appare dal lato della casa di riposo per i pellegrini simile a un muro di fortezza occhieggiante da numerose finestre – Un tempietto è a sinistra nell'alto di una gradinata tra palme e rocche. Una stradetta adduce ai grandi Templi detti Dilwarra per cui ho speciale permesso. Lascio le scarpe, metto pantofole come infedele e per un corridoio simile a quelli tra mura e rocca dei forti mi conduco nel tempio - alla porta vi sono sentinelle armate. Una mi accompagna. I templi sono fatti uno dopo il mille e l’altro 1200. Visito il primo con porta chiusa a specchi contenuta da pilastri finemente lavorati --- --- bianco con festoni legati tra una e l’altra colonna.

 

 

pag diario 0074

 India I pag 74 

M Abu  15  Marzo  23

 

Il tutto di – d'amore e purezza --- di madrepora – intorno cortile con cappella coi resti jaina e dei porta sul muro adduce terrazza con piante cinte da rocce brutte sopra tempio piccolo cupola con terminazioni dorate e bandiera bianca a parata, ai lati cupolette ---elliformi e sui 4 canti del muro. In una madrepora vi è un cavaliere mortale cui il tempio è dedicato in segreto, in altro corridoio vi sono elefanti. In una seconda cinta altro tempio non bello ma i muri intorno sono finemente lavorati con punte traforate coi disegni moreschi dentro un corridoio vi sono elefanti che sembrano d’avorio di --- entra --- tempio Jaipur dai marmi fiori alabastro corone alabastri. Punte sforacchiature di luce pilastri e soffitti pentagoni finem lavorati con fiore centrale pendulo

 

 

pag diario 0075

 India I pag 75 

M Abu  15  Marzo  23

 

Belle le figure jaine delle infinite celle con gli occhi di pietre o cristallo e le pupille di una pietruzza bianca, bianche come l'avorio davanti agli atri stanno specie di altaretti a sgabello a cabaret di ottone finemente lavorato. terzo tempio più grande con cupola alta e un Dio cui è indicato il culto sormontata da orifiamma belle colonne antiche davanti soffitti poligonali semplici e più antichi del primo – il tempio è complicato di corridoi, cortiletti con ficus e altari con orifiamma nell'ombra, simili a tuniche. Esco pieno di meraviglia lascio spalle valletta che mi richiama le mie prealpi, se non vi fossero le palme. In alto si vede il palazzo di un Mahraja di color rosso caffè con i tabernacoli ogni cupola – Un cancello fiorito vi adduce.

 

 

pag diario 0076

 India I pag 76 

M Abu  15  Marzo  23

 

Dall'hotel faccio una corsa per le belle strade, simili ad aiuole di giardini a salite e discese tra villette, al lago- Nel lago c’è una roccia dipinta di bianco piena di falchi con albero semi sconnesso che vive ancora, pieno di corvi gracidanti poco da riva c’è un tempietto sommerso bianco, con parete con lingua di terra con palme allineate, in disordine. È l'ora del tramonto, l’acqua sembra di --- ---, i monti intorno carichi di --- sembran neri di fronte c’è una costa rupestre. Iltutto è sommamente pittoresco Poi --- parto alle 7 per Abu road nella sera che avanza. Sono solo, ed è sommamente dolce per me quest’ora tra i monti che richiamanoi miei. I piccioni volano una roccia unica grandeggia, presso verdeggia un campo di bel grano. Il granito qui è o roseo o bianco a grano grosso (tormalite) e c’è quarzo.

 

 

pag diario 0077

 India I pag 77 

M Abu  15  Marzo  23

 

scimmie musi neri pelo argentato fiori rosa casette campi rossi e piante e boschi aspetto Roncobello grano granito grosso grano quarzo azzurro e verde tumuli --- pianura fatta a vallate rose --- lucci bianchi vacche e capre prati a palme e cavalli al pascolo Residency Ann Sayor lago

Akbar Palace A ---

Dorab fotograf Agra

 

 

 

pag diario 0077

 India I pag 78 

M Abu  15  Marzo  23

 

Appare la valle con le pareti coniche. Nella catena che degrada, in basso a vallein alto a punta i massi il torrente è asciutto, il suo letto è azzurrino con macchie verdi di erba nell'arsura che è intorno

lontana è la vallata del piano dove passa la ferrovia con un letto di fiume disegnato e la seminatura di piante grasse, e il colore violetto gettato dal crepuscolo. La strada sotto a ficus impressionanti dove i massi sono intessuti con cespugli e cactus. Le scimmie scoiattoli fanno bei giochi – le vacche e le capre nere --- nei recinti presso le capanne nascoste nel verde Incontro carreggi con scorte di annata donne e vecchi coricati.

Alle 8 sono stazione alle 9 parto

 

 

foto 00600

foto 00601

foto 00603

foto 00604

foto 00606

foto 00607

foto 00608

pag diario 0078

 India I pag 79 

Ajmer 16  Marzo  23

 

Mi sveglio poco prima di Ajmer – campagna monotona cespuglietti complicati senza foglia forse di scorza? acacia – Ad Ajmer lascio il treno parto in tonga per breve visita della città. Mi colpiscono i bei costumi orientali. Donne con le larghe vesti --- - ricchissime di pieghe a campana, con un davantino e bustini da reggipetto, anelli e viso velato, aperto davanti, con le pieghe infinite e i risvolti che appena di sotto appaiono i pantaloni e le gambe nude con anelli. portano vasi tondi terracotta e sacchi sulla testa, bimbi in braccio – le pieghe di sotto che si --- contro le gambe sono orlate di bende di colore diverso (verde col rosso, rosso col blu ecc.) è facile vedere i seni per i busti troppo piccoli o per mancanza, visi pallidi, collari di argento e monili pendenti sul davanti.

 

 

pag diario 0079

 India I pag 80 

Ajmer 16  Marzo  23

 

uomini all'europea con pantaloni militari alla cavallerizza e ciabatte tipi --- di raja con casco. Altri con turbantino a code e --- e pantaloni serrati al polpaccio o con gilet --- --- --- --- a calottina giacche di seta a punti di diversi colori, a fiorame e bottoni dorati anelli anche gli uomini e babbucce. Altre donne sono in pantaloni alla persiana con reggiseno a nudo, altre con pantaloncini alla cavallerizza --- sandali babbucce a piede indiano ornamenti d'argento, grandama porta lo scialle e le vesti come uccello in volo, pittoreschi colori sono a righe, a strisce a [disegno] bardati, anche nei turbanti degli uomini strisce chiare celesti rosa – giacche amaranto chiaro a bolli bianchi, a seta verdina a fiori d’oro e argento – unghie rosse dipinte occhi dipinti in nero anche le bambine

 

 

pag diario 0080

 India I pag 81 

Ajmer 16  Marzo  23

 

Entro in città, edifici orientali a balconcini, tabernacoli quinte verande, terrazze tribune a grati e --- --- a punte e finestre simboli sporti e balconi, soggette e loggiati in legno ---, muri bianchi, case dipinte a fioroni a ricami e divinità soldato dipinti ai lati della porta. verde e giallo colori dominanti nei dipinti, plattaform azzurre sul bianco – muri bianchi senza finestra chiusi come conventi con grati di pietra o legno con le terrazze a balaustra liscia a cornice che termina l’edificio bazars – botteghe d’ogni genere, carri con fiori e tongas – sacchi impermeabili riempiti d'acqua alle fontane, piene di gente e di donne con gli otri di terra quasi sferici – uomini a cavallo in turbante e fucili, bei cammelli – gente armata sovente – ceste panieri – via piena di gente che

 

 

pag diario 0081

 India I pag 82 

Ajmer 16  Marzo  23

 

sembra versata da qualche posto invisibile in vera babilonia, e in mezzo tanti pellegrini con capelli alla nazzarena, camice a --- santi? gettati in un angolo all'ombra di sacchi su letticiuoli – Ossessi che gridano intendimenti e bimbi che cercano elemosina – gente che impreca, altra che saluta. In una via i due lati sono occupati da mucchi di granaglie d'ogni specie messe a cono in sacchi davanti alle botteghe donne che scopano e raccolgono colla polvere i pochi grani che si perdono e la paglia – I mercanti rimescolano con lo staio la granaglia che biondeggia nel sole, mentre gli affamati guardano a braccia aperte e occhi cupidi – Stridette diseguali e contorte – Ajmer fu fondata nel 445 – Akbur vi regna nel 1556 è circondata da montagne brulle con mura e forti che appaiono sulle alture Pellegrini vengono da Agra Palazzo di Akbar mura edificio quadrate, cinta da torri esagono bel portone che introduce ---

 

 

pag diario 0082

pag diario 0083

 India I pag 83 note 

Ajmer 16  Marzo  23

 

all'interno gran cortile con specie edificio adibito a museo di sculture e iscrizioni. La pietra è di color fulvo traverso la città ---, poi una bella porta della cinta e per la via dei monti raggiungo il tempio a Dargah dove i pellegrini vengono da ogni parte per visitare le reliquie del Chishti (---) metto pantofole loro e entro sotto l'alto portone coi minareti facente gruppo col muro un cortile con due grandi pentole Terrazza a spianata piena di gente ripassante dopo un secondo arco. A destra bassa moschea velata coi lampadari coperti e poi portici laterali e piante contornanti i muri c’è la moschea di marmo bianco --- da un lato e nel centro del cortile la tomba dal muro quadrato con cupola moresca bianca tutta ornata, in marmo bianco con gli archi di entrata in argento, fini e riccamente ornati

 

 

pag diario 0084

 India I pag 84 

Ajmer 16  Marzo  23

 

davanti a una porta vi sono donne in preghiera. Dietro c’è una donna che piange disperatamente appoggiata sul traforo di marmo all'entrata vi sono lucignoli, dentro nel buio. Dall'altra entrata più spaziosa appaiono appesi infiniti lampadari appesi a catene d’argento colori verdi blu, rossi fiori opposti porta ornata da mosaici fini a colori scuri brillanti lavorazioni del marmo finissime. Pellegrini nel cortile sotto gli alberi intorno, qualche ossesso grida altri sono proni e fanno versi Nel primo – cortile vi sono bandierone e c’è l’aria di perpetua festa. Lago Ana Sagar è asciutto e collina a --- con le mura portanti il segno dell’acqua abitazioni marmo bianco e residenza bella vista – giardini pubblici

 

 

pag diario 0085

pag diario 0085bis

 India I pag 85 

Ajmer 16  Marzo  23

 

N-- Road Tempio Ajmer giallo rosso sotto --- torri con rulli e tabernacoli coi con bandiera punta rossa circolare in alto --- con cigni elefanti pitture specchi vetri colorati tutto fogliette in mosaico in alto specchi a stella e ---, belle pitture di dei

 

 

 

 

pag diario 0086

 India I pag 86 

Ajmer 16  Marzo  23

 

Visito tempio Jaina apparenza di un palazzo a tinta castello antico stile dei palazzi dei Mogols all’interno colonne scolpite moderne, ponte in costruzione, molti operai sono addetti al taglio e alla lavorazione del marmo. Intorno allìedificio ci sono belle pitture curiose, moderne in cui è raffigurata lìIndia con tutti i templi jaini, nell'altro una montagna che credo rappresenti il loro paradiso, altre sono immagini di divinità che ricoprono in bella armonia tutte le pareti, tinta di fondo verde e giallo e rosea.

si monta come in un albergo nostro scalette e corridoi che girano intorno al centro a tre piani, a ogni piano un salone in basso una cancellata adduce ai carri professionali di ogni forma, uno ha i cavalli in legno scolpiti posati su ruote. tutti sono dorati e dipinti fatti come --- o i nostri carri da morto. In un secondo piano (3°) c’è il modello grandissimo del tempio jaima (forse Agra? vedrò poi) cantornata dalla Jumma e Gange da mari, coi carri elefanti e gente in piedi, tabernacoli torri orifiamme elefanti bardati, cavalieri, il tutto dorato. Davanti nell’altra mezza sala vi è un --- simbolico con spirale di mezzo

 

 

pag diario 0087

 India I pag 87 

Ajmer 16  Marzo  23

 

tutto intorno nel piano vi sono mura di carta, fiumi, valli con forti, portoni e torri di accesso, carri trionfali, elefanti cavalieri soldati e piante e animali veri tutti con aspetto di parata. Credo che sia il loro regno ultraterreno degli dei – In alto appesi a fili navigano barche con testa di cigno o elefanti in --- a ciascuno dei due uomini uno dei quali pare porti un tamburo. Le pareti della sala sono a grandi mosaici di specchi e vetri di ogni colore messi in bella armonia e ancora pilastri e pareti architettoniche. Il cielo è di specchi a stella con palloncini di vetro argentati a cordoni – Vi sono dipinte pure immagini di dei intonati nel colore col resto. I corridoi sono interrotti da portichetti a trifoglio e filettati dipinti giallo con sotto muri rosa e filettati azzurro --- vi sono sotto finestre --- 4 piani a sale

 

 

pag diario 0088

 India I pag 88 

Ajmer 16  Marzo  23

 

Lascio Ajmer alle 10.30 per Udaipur campagna bella a cespugli a --- più a S --- e qualche --- di cotone – lungo viaggio noioso fino a Chitar. Qui cambio direzione W bella la collina tutta cinta per più miglia da mura nuove e antiche con le strade di accesso cinta, con pagoda, torri e palazzi che guardano di sopra le mura [schizzo] tutte alte uguali

 

lascio Chatar alle 17 campagna con molti tratti coltivati frumento oppio coi fiori papaveri chiari non ben distinguibili (avevo visto prima un campo a fiori gialli papaveri?) cotone di cui si vedono le balle nelle stazioni – sassi silicei sulla campagna, paiono seminati apposta e cammelli aratro, gazzelle

 

 

foto-locatelli-00614

foto 00615

foto 00616

foto 00617

foto 00618

foto 00619

foto 00620

foto 00621

foto 00622

foto 00623

foto 00624

foto 00625

foto 00626

foto 00627

foto 00628

foto 00629

foto 00632

foto 00631

foto 00630

foto 00633

foto 00634

pag diario 0089

 India I pag 89 

Udaipur 17  Marzo  23

 

Mattino alti per strada fichi india e acacia con pavoni sono all'hotel e da qui in poco raggiungo una gate delle mura di Ud. Entro via movimentata prettamente orientale. 1°visita tempio Jag. inabitato porto con 2 elefanti bianchi pagoda a pannocchia grande belle sculture sotto parete cavalli elefanti sulle barche 4 tempietti laterali davanti sul cancello ferrovia con statua bronzo di Visnu --- dorati con --- intonati poi oro e rosso ali

 

pag diario 0089bis

pag diario 0089bis1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

pag diario 0089bis2

 India I pag 90 

Udaipur 17  Marzo  23

 

ancora tempio acqua --- bere, -- dopo un --- scarpe – bella piramide tempio Vishnù – elefanti, cavalli cornicioni finemente lavorati – Musica e canto religioso. Case lavorate a soggetta e trafori ornati pitture sulle case tigri e soldati e dei con sulla porta l'emblema della festa di --- Tipi indi preti con barba rada bipartita Palazzo Reale Porta accesso 3 archi con 2 tabernacoli gran cortile cavalli e elefanti con loggiat sulla città. palazzo bianco – scudo ottom sovrastante porta azzurra nel mezzo --- --- gialli al ramo della terrazzetta – Tesoro e --

 

 

pag diario 0090

 India I pag 91 

Udaipur 17  Marzo  23

 

Giardino palazzo colla vasca di legno spondato alberi intorno e loggiato fine come monastero – sulla sponda vasca con balaustra intorno poi staccionata marmi finestrelle traforate saletta con vasca legno coperto uso portico con --- rosso gialla e porta legni lavorati e balconcini uno dà sulla città che risplende fin all --- --- --- l'atrio sul lago prima vi è cortiletto e lago con isola a monti bella impressione sulla terrazza intorno alle mura soggetta tutto intorno con terrazzetta con muretto a traforo per le donne. pagodette a 3 fiori e punte acciaio con la città sotto con i suoi templi a pagoda terrazza e palazzi vecchi e nuovi, --- ---

 

 

pag diario 0093

 India I pag 92 

Udaipur 17  Marzo  23

 

Dal --- lago 3 torri ottagono con corpo muretto traforato --- per cortile bianco --- --- lago con 3 isole e le barche tra cui quella del Maha — il lago ha molti cantoni lontano bassifondi erbosi montagne boscosa brulla entrando in una c’è un palazzo per le stagioni pioggia. Dal tempio si odono le campane e i tamburi del tempio. scendo per corridoietti con portine strette e scalette e arrivo nel cortiletto della danza. loggiati rialzati per vedere tetti rivestiti di piastrelle porcellana cinese a fiori e specchi e vetri sugli ampli archi per ogni lato paraventi con aspetto parete con dipinti; sipari e --- nella parete, soggette con --- che dà sulla città, pavoni che tubano sale bagno porcellana --- celeste e cortine rosse, luce strana.

 

 

pag diario 0092

 India I pag 93 

Udaipur 17  Marzo  23

 

Accanto al cancello palazzo cortile coi --- ed elefanti uno giovane --- e dimena la proboscide i bambini scherzano d’attorno viuzze con buffali cammelli vacche, case rustiche a sottoportici --- lavorati, torricelle quadre d'angolo ma alcune hanno il tetto – scalette esterne mura, porte scolpite a formelle quadre e a rose. Pareti in basso a foracchiature con cornici interno – Tintori all’aperto loggiato e portico tetto case

 

 

 

pag diario 0094

 India I pag 94 

Udaipur 17  Marzo  23

 

sala per dormire tetti a vetri e specchi combinati rossi e oro a roselle rose inscritte --- --- --- bellissime --- doratura strisce rosa oro e --- grandi specchi, finestrole quadri, tappeti e soggette rialzate con finestre sulla città volta a costole sospese specchietti quadretti a filettature d'oro prima c’è antisala con fiori finti coi vecchi quadretti magnifici, entro poi soggetta sinistra porcellana e quadretti preziosi in fondo azzurro grigio caffè e oro. fine passiamo palazzo principe H H Bophal Singh primo cortile dei nobili poi scultura principe a mosaici specchi e antri con pavoni in rilievo rosso verde oro ficus --- ---.In alto baldacchino per il --- con quadri a mosaico da porte ventagli

 

 

pag diario 0091

 India I pag 95 

Udaipur 17  Marzo  23

 

Uomini Rajput a barba ridivisa --- con scimitarra – 4 belle mura e il fossato con viale acacie cinge città – Donna veste pantalone tempietto finemente scolpito con figure di uomini e donne di fronte a un gran cancello e ponte delle mura.

 

Verso stazione – siepi fichi meravigliose fiorite profonde alte, vera foresta in dipanabile con cespugli di scorza?

Abu – bel tempio mura di grosse pietre chiare, ficus 2 --- stile semplice --- ---

 

 

pag diario 0096

 India I pag 96 

Udaipur 17  Marzo  23

 

terrazze terminante con portafiori porticati scultura indu sporti con grati e mensola fra porte stile indù con tetti piccoli spioventi al sommo bazar con fossetti gradinate pentoloni lavorati rame o ottone balconi trifori – angoli di case sormontate da gabbione ---

 

 

 

 

 

 

pag diario 0096bis

 India I pag 97 

Udaipur 17  Marzo  23

 

tabernacolo marmo nero finissimo intorno alla vasca zampilli in giù verso il centro – Il palazzo serve di sostegno donne europee nella --- si vede la sala massiccio primo piano preceduta atri a 4 colonne finissime sala semicircolo color bianco davanti atrio sta muro con due finestrelle quadre ornate da colonne e tabernacoli --- profonda a balconcino con soggette sopra muro merlatura 2 porte laterali con scala alta piani simili, sala circolare tappeto false finestre 4 finestre vere ai due lati le porte danno su due baldacchini a tetti a lembi spioventi – altro giardino abbandonato con vasche, altri muri e corridoio – A Sud corre una sponda a orto in fondo a W vi sono due terrazze a cupola con belle ---, le terrazze sono simmetriche

 

 

pag diario 0098

 India I pag 98 

Udaipur 17  Marzo  23

 

c’è nell'isola il principe s vedono uomini in seta con coltello e scimitarre – la sala di danza è bianca con fogliette vetro verde e rosso incrostati arabeschi – specie di baldacchini gialli di fronte la sala foglie azzurre e fiori loto rosati lasciando l'isola vedo finestra incorniciata di donne. L'isola Mandapur con tabernacolo è una linea di elefanti tuffati con le proboscidi levate sull'approdo arcato si leva una linea di arcate merlettate --- e dietro un vialetto di mirti e giardini poi un palazzo in pietra vecchio cancello, in bianco con cupola Approdo spianata bordi pietra, Mandapur. Costeggiamo mirti, gradi --- pietra Poi spianate vasca ornata con ---

 

 

pag diario 0098

 India I pag 99 

Udaipur 17  Marzo  23

 

3°sala annessa alla corte lampadari verdi appesi a calice con frange e colonnette bianche a foglie moresche verdi da qui si vede l'isoletta palazzetti con mensole moresche e cappelletti e alberi – annessi a sala tonda tappeti circolari fattura dei dintorni – Scendo per scaletta trr strette vie e per corridoio sotto i muri eretti alti e bianchi del palazzo e per --- e terrazzatte uso banchina accanto all'approdo, gradinate ombrose barche del Maharam tempietti a colonne e cupola uso --- sulla riva – pesci grossi tartarughe. Dalla parte opposta anche belle mura isoletta a portico case orientali alberi fioriti a grappoletti – tempio con un muro diroccato e rocce palazzetto con cortile e giardino prospicente lontano ponte altra collina con forte, la città si?

 

 

pag diario 0099

 India I pag 100 

Udaipur 17  Marzo  23

 

Dopo pranzo Rametti fichi india – viadotto --- --- uso veg romano tombe indu e maomettane DISEGNO mura le torri a cupola su collina Estremità N di lago ponte e diga, gente che lava estremità ponte fasci in pietra cavalli e vacche che si bagnano capra che passa visione delle mura città bagnate dall’acqua – diga a gradinate case senza cime nei camini colline nude acacie con legumi a pallini acqua cheta, montagna a distanza si intravede tra il verde altro lago piccioni 2 leoni --- --- ---.

 

 

 

pag diario 0101

 India I pag 101 

Udaipur 17  Marzo  23

 

--- coi templi – e il palazzo gigantesco col suo approdo a ponte colonnette Isola giardini con vasca padiglione centrale uso tempietto rocce aiuole in rilievo nell’acqua con disegni isole – saletta a colonne presso entrata, padiglione e grati di pietra verso la città saliamo alla terrazza che corre intorno ai muri cortili pieni di pellegrini indù che visitano il palazzo! (lavoratori) terrazza sospesa da portanti sala moderna – Costole per decorazioni con portichetti e baldacchini per la moglie di M. oltre il bald straforo di finestra ritorniamo cortile Sala Danza per M. pavimenti marmi con gran tappeto ai margini di una vasca con giardinetto sporgente con bella vasca nel centro di fronte sala grande si può girare intorno gradini adducono al bagno c’è --- uomini armati

 

 

 

pag diario 0102

 India I pag 102 

Udaipur 17  Marzo  23

 

Il 20 Marzo gran processione Mala— con elefanti cavalli il M a cavallo gualdrappato e --- in elefanti ---. Intorno al lago vi sono muri --- di verde con tabernacoli e torrette. Bello altro lato canale muretto rotto in diverse altezze con torre e --- piante ponticelli, la verdura in certi punti va a lambire l’acqua Barca diporto celeste, orlato giallo ponticelli rosa e terrazzati verdi gradinata bagno uomini – ficus Porta bagno femmine – viuzze ritorte salite con balconcini ecc.

 

 

 

foto 00635

foto 00636

foto 00637

foto 00638

foto 00639

foto 00640

foto 00641

foto 00642

foto 00643

foto 00644

foto 00645

foto 00646

foto 00650

foto 00647

foto 00651

foto 00652

foto 00654

foto 00653

foto 00655

foto 00656

foto 00676

foto 00658

foto 00660

foto 00659

foto 00661

foto 00662

foto 00663

foto 00665

foto 00666

foto 00668

foto 00672

foto 00671

foto 00673

foto 00674

pag diario 0103

 India I pag 103 

Verso Jaipur 18  Marzo  23

 

Sono in treno al risveglio e trovo Ajmer alle 5 mattino. Bella. levata di sole fa arrossire le montagne cielo giallo oro --- alle 6.45 vedo la bella città che giace a piè di colle sormontata dal forte ricordo la visita di 3 giorni fa – scheto – (Oppio fiore bianco) Campagna monotona invariata (NOTE) Porta rosa tabernacoli cortile quadro Via larga con tettoia mura a traforo e --- in alto bazars lavoranti bella stoffa spezie grani - --- --- --- gradini con balaustra portano a 4 templi ai lati. Tripoli a grati al palazzo fini con porte bronzo lavorate qui

 

 

 

pag diario 0104

 India I pag 104 

Jaipur 18  Marzo  23

 

per 2 porte elef ottone finemente lavorata marmo entro in gran cortile con la sala udienza stile moresco --- dipinto la sala è su piattaforma colonne doppie tetti spianati a loggia liscia Intorno mura disseminate a finestra traforo – roseo sormontati da un lato il Moon Palace giallo con le bandiere a strisce colorate. Arriva Maraja e tutti inchinano passa segretario e serventi molta gente si china una porta adduce altro cortile con sala festa pubblica, accanto al nostro passaggio vi è porta bronzo per processione. Altri passaggi hanno giardini

 

 

 

pag diario 0105

 India I pag 105 

Jaipur 18  Marzo  23

 

Osservatorio declinazioni

semisfera scavata ritrovare corpi celesti 2° per risolvere problemi grafici declinazione sole e corpi celesti ……. …… serie costellazione zodiaco latitudine celeste e longitudine --- serve quando --- il segno del --- zodiaco

 

 

 

 

 

pag diario 0106

 India I pag 106 

Jaipur 18  Marzo  23

 

camera buia con due forelli e con gradinazione ascendente circola dà l'ora meridiana dalle 11 all'1 per trovare altitudine e zenith del sole alla locale latitudine sopra c’è la scala altissima dominante 2 semi sfera con 4 settori a fette rappresentanti ½ celeste sfera con annuari per trovare posizione corpi celesti inventato maraja Sawoi Gai singh --- le scalette e le separazioni lastre marmo settori concavi S guarda in sotto è -- S -- quali corpi sono a N e S equatore – un secondo grande W e N strumenti piccoli bronzo per per declinazione e --- dall'ellitico

 

 

pag diario 0107

 India I pag 107 

Jaipur 18  Marzo  23

 

un finestrone a disco per --- altitudine e trovare il tempo e pezzi celesti. gran piattaforma con bussola --- marmo lav con --- nella gradinata rivolti a Sud c’è --- lineare tigri tappeto lavori ottone smalti di Jaipur armi geminature

 

 

 

 

 

 

pag diario 0108

 India I pag 108 

Jaipur Amber 18  Marzo  23

 

Donne sono eleganti vesti a scialle leggero case tipo orientale dipinte rosse con --- con linee bianche qualche formella, balconate dipinte bleu – Il rosso di Jaipur è rosso vivo, castello strade larghe simmetriche case blu allineate un po’ simili con bazar e mercati Verso Amber Portali doppi legno finemente dipinti con gradinate filettate e finti mosaici verso Amber esco muro e colli con mura e torri mura salita con gradinate tombe fini, belle ragazze occhi dipinti scimmie che fuggono, branco

 

 

pag diario 0109

 India I pag 109 

Amber 18  Marzo  23

 

Passo un valico cintato. Si apre valle boscosa con le due --- guardate da forti a sinistra belle mura rosate con torri poderose e torre rovinata snella ---, --- grande forte e sotto altre mura, in un angolo un padiglioncino a cupola sotto il palazzo ---, grandioso e favoloso del Maraja. Mura lisce creme --- e cupolette gran cortile con --- subito tempio – sacrificio bram—fuori vedo dio cui porgono fiori --- --- impressioni atrio colonne bianche vista --- rovina recinti sulle colline gola con tempio moschea saletta con loggia sul lago

 

 

pag diario 0112

 India I pag 110 

Amber 18  Marzo  23

 

sul lago giardini pensili mura con gradinate pezzi di muro rovinate lago asciutto – scimmie pavoni nel cortile pietra con terrazzini cinti dal porticato, altro più piccolo a terrazza sul lago con balconcini in alto grati a nervature – Ganesha gat dipinto come mosaico a bei colori armonici davanti gradinata marmo ai lati nel muro sporgono due balconcini fini a grati i quali grati traforo sotto balconcini grata e sotto 2 nicchie --- a destra e sinistra portichetto a balaustra a grata, la parte sotto è rosso cupo dall'altro lato mura nude merlettate salgo per il tempio – sul giardino per le donne – su sino sala vittoria colonne doppie moresche marmo bianco soffitto plastico specchi arabeschi, quadretti base finemente scolpita fiori e farfalle sul marmo

 

 

pag diario 0114

 India I pag 111 

Amber 18  Marzo  23

 

l'interno senza porta --- passaggio nello spezzone muro adornato a --- e vetri colorati – veranda con finestra a grati e vetri – vetrini storiati a colori finissimi sotto ai --- montagna e lago – sala domina loggetta con specchi parabolici sala vestirsi che da nel portico con pareti a grata e vetrata accedo per scaletta bagno donna --- quadro intessuto e scolpito int marmo con finestrali colorato ai lati. Salgo terrazza --- --- e --- luna piena, loggia danza per --- a grati con vista nella cupola arrivo al jus Mandir con traforo a grati a stella arabeschi finissimo Un portico adduce alla terrazzetta della --- accanto sala ottagono per --- --- poi passo sulla terrazzo al Sohay Mandir sopra tempio Ganesha trifora ---

 

 

pag diario 0116

 India I pag 112 

Jaipur 18  Marzo  23

 

passo in basso il Suth Minars sala rettangolo con terminazioni a nicchia portante, in centro del pavimento di mare scorre una fossetta d’acqua a righe bianche e rosse --- e vetri dipinti fuori sala veranda a grata Sala pranzo con dipinti [nomi pittori??? ]( --- fuori loggia con grato che vedi solo all'insù –(Da una loggia alta prima avevo visto il vecchio palazzo chiuso grigio --- e misterioso abbandonato con altro cortiletto a grata – palazzi --- sotto base della montagna --- tempio frangia delle mura cui i fori finestra sotto il vecchio forte – a sinistra vedo il --- forte delle --- belle chiare creme rossastro

 

 

pag diario 0111

 India I pag 113 

prt. Dehli 18  Marzo  23

 

le colline in giro hanno andamento a colore di gobbe di dromedari con cresta di camaleonte – Scendo gradinata tra mura e porte, --- --- --- pagoda e atraversando giardino e vasca alberata mangos e banani terrazza centrale liscia per le feste e due pagodine rosse a tetti spioventi Bandiera blu rossa bianca gialla [disegno pagode] lontano le sponde del lago coi gelsomini chioschetti ottagono – rose! volo soffice dei pavoni profumo – Uomo che offre una rosa e bacia col gesto Addio palazzo fatato Salgo la strada nell’ultimo sole saluto Amber, le rocce, i templi indù con le pagode indù e la moschea - Addio Amber

 

 

pag diario 0113

 India I pag 113 

Amber 18  Marzo  23

 

perché questa tristezza di partire da te? Sospinto il passo le vallate con altro lago una vetta ora prato con i chioschi e altre rovine isolate seminascoste dagli alberi appare nel sole, lontano le sommità di Jaipur appaiono e splendono – pavoni a decine colori vivi eppure non son tentato di prenderli sento tanta bontà – cammelli diga turrita – cinta con bagno profondità, cinta da balaustre e chioschetti ai canti, uno a tetti spioventi ai vertici centrali pappagalli – donne che salutano dall’alto d’un muretto, una trova tutta l’espressione di selvaggia bellezza che la natura le ha concesso, ha un lampo tra gli occhi neri e i denti bianchi – altra che va alla fonte coi seni nudi sostenuti da reggip. a catenella – come l’altra al cimitero mi fiutava – altra in pantaloni e giacca mussolina sta --- danza cerim anelli, sorridente

 

 

pag diario 0115

 India I pag 114 

Jaipur  18  Marzo  23

 

alla fontana per sostenere brocca mostrano gambe nude braccia vecchia che fila con la rota tintori pentole nere, lavoranti cui damascatore, arrotino con rota e spago, pantofolai pantofole dorate e broccato rosso – Intorno seduti sulla strada operatori con la mercanzia colori vivi, spruzzi di sole a --- assemblee seduti all’aperto – bazar lavori ottone – librerie --- e droghe, carri a ruote pesanti; ma piccolissimi per 2 – stadere per pesare bilanciale, filati, bottiglie polverose pentolai, pasticceri, --- rosticceri calderai ferraioli – panettieri, vetrai ---, --- - santi servi – anelli braccio colori vivaci – bambole e giocattoli – piccioni – carro con

 

 

pag diario 0117

 India I pag 114 

Jaipur  18  Marzo  23

 

sonagli – asinelli vacche buffali tonghe, orologiaio, lampade con le bambole berretti per bimbi e bambine cesti – stiratori e lavoratori immagini sacre, conciatori, legni a traforo DISEGNO: [carro con spiegazioni] carri a traino grosso cammelli con balle cotone gente a cavallo con gualdrappa donne e uomini che fumano in corte pipe DISEGNO altri sono betel - --- alle porte stuoie suonatori – cimitero indù a padiglioncini Santi all’ombra di un pino

 

 

pag diario 0118

 India I pag 115 

Jaipur  18  Marzo  23

 

segatori di legno [foto?] strade [acustiche? eccentriche] --- gente ritorna dal lavoro, donne che cantano, folla variopinta – alcuni tongas borchiate, variopinte o dorate o bleu a stelle arabescate – pooni con cavaliere – Hotel Fine - Part ore 19.5 per Delhi La notte viaggio con un aviatore della vetta Sink di huhov. Egli mi parla della rete di libertà degli indiani conosce la storia d’Italia. Io gli espongo le mie vedute sull'Inghilterra e sui popoli del mondo. Egli mi parla dell'eccidio perpetrato dai feroci ingl. in america frase D'Annunzio poi mi mostra la bella spada affilata mi fa saggiare la flessibilità --- --- il filo e su quella spada tacitamente giuriamo la fede --- Per Malta, per la --- fede in Egitto, per --- della ----

 

 

foto 00679

foto 00680

foto 00681

foto 00682

foto 00683

foto 00684

foto 00685

foto 00686

foto 00708

foto 00689

foto 00690

foto 00691

foto 00693

foto 00695

foto 00696

foto 00697

foto 00698

foto 00699

foto 00700

foto 00701

foto 00702

foto 00703

foto 00705

foto 00706

Cerca

foto-lato-02046